Home / Torino e Provincia / Castellamonte / CASTELLAMONTE. Coronavirus, appello dei socialisti: “Riaprite l’ospedale”

CASTELLAMONTE. Coronavirus, appello dei socialisti: “Riaprite l’ospedale”

I socialisti del Club Turati di Castellamonte hanno scritto al presidente della Regione, Alberto Cirio, chiedendo la riapertura dell’ospedale cittadino, oggi in gran parte inutilizzato, per ospitare i lungodegenti e fare spazio ai pazienti positivi al coronavirus negli altri ospedali dell’Asl To4 (Cuorgnè, Ivrea, Ciriè e Chivasso).

La proposta è stata avanzata dal presidente, l’ex Senatore e sindaco di Castellamonte, Eugenio Bozzello, che ha anche avviato una petizione online. “Se servono spazi e reparti negli ospedali, spostare i lungodegenti a Castellamonte potrebbe essere una soluzione attuabile nell’immediato”.

Inaugurato il 22 Dicembre 1973, l’ospedale è stato progressivamente svuotato dei servizi essenziali e oggi mantiene solo un reparto di lungodegenza. Gran parte della struttura è vuota.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

alberto avetta

CANAVESE. Città metropolitana approva il piano dei lavori sulle strade

La Città Metropolitana di Torino ha votato all’unanimità la variazione al Documento unico di Programmazione …

VALPERGA. Compie 109 anni Franco Boggio, tifoso Torino più longevo

Ha attraversato due guerre mondiali, perdendo il padre nella prima e finendo prigioniero a El …

Un commento

  1. Avatar

    Se non basta,,, andate in tv,questo come tanti altri ospedali,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *