Home / Torino e Provincia / Castellamonte / CASTELLAMONTE. Appalto a lavori già eseguiti, chiesta la condanna di Mascheroni

CASTELLAMONTE. Appalto a lavori già eseguiti, chiesta la condanna di Mascheroni

Una condanna ad un anno e otto mesi.
E’ la richiesta che il pubblico ministero Roberta Bianco ha formulato al tribunale di Ivrea contro ex sindaco, ex vicesindaco ed ex responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Castellamonte. A processo per falso ideologico in atto pubblico, infatti, sono finiti per una vicenda del 2015 l’allora sindaco Paolo Mascheroni, il suo vice Giovanni Maddio e il tecnico Aldo Maggiotti.
I tre sono finiti nei guai per alcuni lavori di asfaltatura delle strade eseguiti tra il 2013 e il 2014. Lavori per 88 mila euro affidati, secondo le indagini della procura e dei carabinieri, con una gara d’appalto a posteriori, ovvero a lavori già realizzati. La sentenza è prevista il 31 ottobre.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Carabinieri (foto d'archivio)

TORRAZZA. Proiettile contro un’abitazione: “Temiamo arrivi dal poligono”

Un solo sparo, in pieno giorno ha colpito la porta della villa di una coppia …

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *