Home / BLOG / CASELLE. Ladro di biciclette con la “passione” per la marijuana
Le biciclette recuperate

CASELLE. Ladro di biciclette con la “passione” per la marijuana

Quando i carabinieri di Leini sono entrati per un controllo in un garage alla periferia di Caselle, pensavano solamente di trovare delle piantine di marijuana, il cui “profumo” ben si sentiva addirittura dalla strada.

E invece, i militari hanno trovato, oltre che cinque piantine di quella sostanza – e tutte di diversa altezza – anche diverse biciclette dell’azienda di bike sharing “Obike”, tutte prive del gps e in fase di restyling, visto che era stato tolto ad ognuna il logo ed erano in procinto di cambiare colore, proprio per evitare guai ed essere rivendute con facilità nel “mercato parallelo”.

Finita qui? Assolutamente no. Perché sono anche state trovate altre cinque biciclette di diverse marche e tipologia, tra cui alcune professionali da corsa, anch’esse in fase di “restauro”.

Inoltre, in uno scaffale, c’erano una quindicina di bicchieri da birra, che un uomo di 32 anni, di nazionalità marocchina, non ha saputo giustificare. “Sono ricordi del mio precedente lavoro, in un bar di Mappano”. Peccato che da una verifica effettuata dai militi dell’Arma, quei bicchieri non fossero dei ricordi ma veri e propri furti, visto che il titolare di quel bar non aveva mai dato il consenso a portarli via dal locale.

Gli uomini del maresciallo maggiore Ivan Pira, inoltre, vogliono vederci chiaro anche sulla Harley Davidson, in ottimo stato di conservazione, trovata sotto ad un telo. Anche in questo caso, il 32enne ha detto di esserne il proprietario, ma sono in corso alcuni accertamenti. 

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

PINASCA. Catturato nel bosco l’omicida in fuga

Posti di blocco, ricerche nei boschi con unità cinofile, elicottero in sorvolo sulla zona, questo …

Bennu, l’asteroide killer!

Bennu, l’asteroide killer! Secondo i dati sono stati raccolti dalla sonda americana Osiris Rex, Origins, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *