Home / BLOG / CASELLE. Due autovelox sulle Sp 2 e 13: fioccano le proteste su Fb

CASELLE. Due autovelox sulle Sp 2 e 13: fioccano le proteste su Fb

Si prospettano tempi cupi per gli automobilisti che da fine mese passeranno lungo le due provinciali che costeggiano l’aeroporto di Caselle.

Perché in questi giorni si stanno completando gli ultimi lavori propedeutici all’accensione di due nuovi autovelox.

Palazzo Civico ha infatti deciso di installare un rilevatore di velocità sulla strada provinciale 2, quasi all’angolo con via Filatoio, nella zona del cavalcavia, e un altro lungo la provinciale 13, in direzione San Maurizio, quasi all’altezza della stazione ferroviaria della linea Gtt Torino-Ceres e della fermata aeroporto.

E c’è anche una novità: il limite su quelle due tratte è stato portato dai 50 km/h ai 70 km/h.

Alla vista del lungo palo bianco, in tanti hanno iniziato a fare fotografie, postandole su Facebook, con gli utenti che hanno iniziato ad attaccare l’amministrazione comunale casellese guidata dal sindaco Luca Baracco.

A difendere il primo cittadino ci ha pensato l’assessore alle Finanze, Giovanni Isabella: “Non li abbiamo installati per fare cassa, come invece ci accusano – precisa – bensì per cercare un modo per ridurre drasticamente la velocità di chi percorre quei due tratti di strada. Se avessimo voluto fare una mattanza di multe, avremmo tenuto il limite a 50 km/h invece di elevarlo a 70 km/h, visto che quel tratto rientra tra quelli dove è possibile portare il limite a questa velocità. Purtroppo in quelle due direttrici si sono verificati numerosi incidenti stradali, molti dei quali gravi o addirittura mortali. Quelle due strade sono battute, di giorno quanto di notte, da un elevatissimo numero di mezzi. E’ solo per questo motivo che li abbiamo installati”.

Chi verrà sorpreso a superare i 70 km/h verrà sanzionato con una multa fra i 41 ed i 168 euro se avrà sforato di 10 km/h il limite. Se il superamento è compreso tra i 10 km/h e i 40 km/h c’è una multa tra i 168 e i 674 euro e la decurtazione di 3 punti sulla patente. Tra i 40 km/h e i 60 km/h la multa è tra i 527 e i 2.108 euro e la decurtazione di 6 punti sulla patente, oltre alla sospensione della patente da uno a tre mesi (tra otto e diciotto mesi in caso di recidiva in un biennio).

Oltre i 60 km/h, invece, c’è una multa che va dagli 821 ai 3.287 euro, la decurtazione di 10 punti sulla patente, la sospensione della patente di guida per un periodo che va da sei mesi a un anno.

Inoltre, le violazioni commesse tra le 22 e le 7 sono aumentate di un terzo rispetto al valore diurno.

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

CHIAVERANO. Il sindaco Fiorentini stasera sarà ospite di Giletti su La7

E’ stato scelto per raccontare i piccoli comuni, per parlare delle indennità di incarico di …

IVREA. Spille d’oro: quelle sette aziende con l’X-Factor olivettiano

C’è la Icas che produce gabbiette di alluminio per bottiglie di spumanti e, in Francia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *