Home / Torino e Provincia / Caravino / CARAVINO. Vasc lancia l’appello: “Aiutaci ad aiutare!”

CARAVINO. Vasc lancia l’appello: “Aiutaci ad aiutare!”

“Aiutaci ad aiutare” è lo slogan che rende perfettamente l’idea di cosa fa il volontario soccorritore 118. “Aiutaci ad aiutare, diventa volontario!”

E’ un invito a partecipare alla serata di presentazione del nuovo corso gratuito per volontari soccorritori 118 che si terrà venerdì 4 ottobre, alle ore 21.00  presso la sede sociale di via San Solutore n° 13 a Caravino. Essere soccorritore significa avere un punto di vista nuovo sulla realtà e sulle persone che ci circondano; aiutare, ascoltare, dare, sorridere, soccorrere, condividere e…molto altro ancora, sono azioni irrinunciabili per il volontario soccorritore, sono gesti  pieni di significato che permettono ai sani valori caduti un po’ in disuso di riaffiorare e spadroneggiare in questa società frenetica e spesso indifferente verso chi ha bisogno di aiuto.

I volontari del VASC (Volontari Soccorso e Assistenza Caravino) dedicano e offrono con dedizione ed entusiasmo parte del loro tempo libero e delle proprie energie a chi ne ha bisogno, convinti che tutto ciò rappresenti un preciso dovere sociale oltre ad essere un importante e gratificante arricchimento dal punto di vista personale. Un soccorritore 118 non è un super eroe, ma una persona come tutte le altre, dotata di grande forza di spirito, serietà e voglia di fare la differenza.

Che cosa occorre per diventare volontario del soccorso? Solo la predisposizione all’aiuto e la voglia di dedicare un po’ del proprio tempo libero ai meno fortunati, a chi è in difficoltà. Cosa si ottiene in cambio? Un sorriso, un grazie, uno sguardo, o una stretta di mano da parte di chi viene soccorso o aiutato. In altre parole, tanta gratitudine da parte di chi è soccorso ed immensa soddisfazione personale da parte di chi soccorre. Sono sensazioni ed emozioni forti, difficili da descrivere; bisogna provare in prima persona per comprendere.

Dove e come opera il volontario soccorritore? L’associazione VASC di Caravino può contare sull’esperienza e la disponibilità di circa 100 volontari, 4 ambulanze e 5 mezzi per fornire servizi di emergenza 118, 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno, oltre ai trasporti per conto dell’ASL , di privati, dimissioni ospedaliere,  trasporto di persone dializzate, affette da Alzheimer, infermi, assistenze a manifestazioni   e molto altro.

Come fare per conoscere i volontari del soccorso di Caravino ed entrare a far parte dell’associazione? Semplice, basta andare il 4 ottobre alla presentazione del nuovo corso nella sede di via S. Solutore 13 a Caravino. I volontari  vi aspettano numerosi per conoscervi, farsi conoscere ed accogliervi nella loro grande famiglia. E’  possibile chiedere informazioni ai seguenti numeri telefonici: 0125/778139, 339/5926361, 346/4752254. tri contatti: www.vasc-caravino.org  info@vasc-caravino.org

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BORGOFRANCO. Il comune rischia il dissesto: gravi irregolarità nei Bilanci dal 2017 al 2019

Lettera shock della Corte dei Conti: i Bilanci degli ultimi tre anni non quadrano. Sono …

franco silvestro m5s ciriè

CIRIÈ. Silvestro: “La sentenza del Tar? 15 pagine di schiaffi al Comune”

CIRIÈ. «Quindici pagine di schiaffi al Comune». Così il consigliere Franco Silvestro, Movimento 5 Stelle, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *