Home / Torino e Provincia / Caravino / CARAVINO. Paese invaso dalle cimici

CARAVINO. Paese invaso dalle cimici

Un intero paese invaso dalle cimici. A lamentarsi sono molti cittadini. C’è chi si è improvvisamente trovato la casa piena di insetti e chi si è trovato l’orticello completamente danneggiato.

Ad essere colpiti sono per lo più i cittadini che abitano verso la campagna. Tra coloro che si sono trovati l’abitazione invasa anche il sindaco Clara Angela Pasquale: “Io abito nell’ultima casa del paese verso Masino – racconta -, è circondata da prati e boschi. In questi giorni non posso aprire le finestre altrimenti mi entrano in casa. I più fortunati sono quelli che abitano in centro al paese dove non proliferano”.

A lanciare l’allarme è stata la Coldiretti. Le cimici stanno rovinando pere, mele, kiwi, uva, soia e mais nel Nord Italia.

Si tratta di una specie di cimici marmorate asiatiche. Sono particolarmente pericolose perché molto prolifiche, infatti depositano 300 o 400 uova a testa almeno due volte l’anno. A provocare l’insolita concentrazione dovrebbero essere stati gli sbalzi di temperatura di questi ultimi giorni che le hanno allontanate dai prati spingendole a cercare riparo dalle pioggie nelle case. Il suo nome scientifico è Nezara viridula e solitamente si trova nei prati e negli orti.

E’ la stessa Coldiretti poi a fornire le soluzioni per combattere l’invasione. Per combattere le cimici asiatiche sono stati sviluppati quindi appositi feromoni artificiali che possono essere utilizzati da esca per le trappole. Alcune disinfestazioni nei campi di soia, effettuate a tappeto, sono risultate efficaci. Per allontanarle, oltre la disinfestazione, può essere usato l’aglio, da posizionare nell’orto lì dove le cimici sono in maggior concentrazione.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

MONTANARO. Gasolio nelle fogne: ad un passo dal disastro ambientale!

Gasolio e solventi buttati nelle fogne hanno rischiato di provocare un disastro ambientale. E’ successo …

CHIVASSO. Nomine nel nuovo Parco del Po: Obiettivo Monferrato presenta un esposto alla Regione sulla trasparenza

Finisce sul tavolo della Regione Piemonte la nomina dei componenti della governance del Parco del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *