Home / Torino e Provincia / Caravino / CARAVINO. Differenziata in crollo e sporcizia ovunque

CARAVINO. Differenziata in crollo e sporcizia ovunque

La questione rifiuti è al collasso. I caravinesi non differenziano a dovere e le cinque isole ecologiche sparpagliate sul territorio comunale sono sporche e mal gestite. Le aree rifiuti sono collocate in piazzale Pertini, in via Perosio, in via San Solutore, in via Mazzini nei pressi del monumento Croce dei Carbonai e a Masino di fronte alla chiesa di San Rocco. Nessuna di queste si salva.

Una situazione non più sostenibile e che ha indotto il sindaco Clara Angela Pasquale e la sua giunta ha minacciare l’utilizzo delle telecamere davanti alle isole ecologici, occhi elettronici per altro già esistenti in quanto installati già dalla precedente amministrazione. “Non ci piace la scarsa attenzione dei cittadini sulla questione rifiuti. Non vorremmo arrivare al punto di utilizzare le immagini registrate dalla telecamere – a muso duro il primo cittadino -. I cittadini sappiano che l’amministrazione è perfettamente conoscenza di come i cittadini utilizzano le aree e se fino ad oggi non abbiamo mai usato quei filmati per elevare le sanzioni è solo per il buon cuore che abbiamo. Troppo spesso abbiamo osservato come l’indifferenziato anziché depositarlo il venerdì sera per poi essere raccolto il sabato, venga depositato durante tutto l’arco della settimana. E tal volta fuori dagli appositi contenitori con il rischio che i rifiuti diventi preda di gatti randagi. Non vorremmo multare i cittadini perchè deve essere chiaro che l’intenzione non è quella di far cassa.”

Accanto all’utilizzo delle telecamere, l’amministrazione comunale in accordo con la Scs (azienda incaricata per la raccolta e lo smaltimento rifiuti) ha avviato una campagna di sensibilizzazione spedendo in ogni casa il calendario. E in futuro è prevista anche una giornata ecologica con i bimbi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IL TABACCAIO IACHI BONVIN

PAVONE. Il tabaccaio Iachi Bonvin racconta la sua versione in Procura

Giacca azzurra, camicia bianca e pantalone scuro. Il tabaccaio Marcellino Franco Iachi Bonvin, accusato di …

VISTRORIO. Delitto Moschini, per la difesa non fu premeditato

Sarà aggiornata al 14 luglio l’udienza preliminare per l’omicidio del 57 enne Roberto Moschini, detto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *