Home / Sport / Altri Sport / CANOA SLALOM. Assegnati a Ivrea i Campionati Europei 2021
Stadio della Canoa Ivrea

CANOA SLALOM. Assegnati a Ivrea i Campionati Europei 2021

La Nazionale Italiana è ripartita dopo il lockdown dallo Stadio della Canoa di Ivrea. Il centro federale piemontese ha ospitato dal 6 al 19 luglio il primo raduno post-covid degli specialisti dell’acqua mossa. Gli azzurri, guidati dai direttori tecnici Daniele Molmenti ed Ettore Ivaldi, avevano chiuso trionfalmente il 2019 conquistando tre carte olimpiche sulle quattro disponibili e ben quattro medaglie in coppa del mondo. Attualmente il calendario ICF 2020 prevede la disputa di due sole tappe di coppa del mondo a Tacen (Slovenia) dal 16 al 18 ottobre e a Pau (Francia) dal 6 all’8 novembre. Confermato anche la disputa del Campionato Europeo, spostato da Londra a Praga e in programma dal 18 al 20 settembre. La buona notizia per gli azzurri dello slalom arriva in seguito alla decisione dell’International Canoe Federation di scegliere gli Europei di Ivrea del 2021 (6-9 maggio) come gara valida ai fini della qualificazione olimpica. Tra le acque amiche del Canavese gli azzurri potranno cercare di conquistare l’ultimo pass olimpico che manca all’appello, ovvero nella specialità della canoa canadese maschile.

“Finalmente siamo ripartiti e abbiamo deciso di convocare tutti gli atleti che hanno fatto i Mondiali Senior e Under 23  lo scorso anno per portare avanti i progetti olimpici di Tokyo, e con gli Under 23, quello per Parigi 2024 che possiamo dire è già cominciato. Ben 18 atleti di tutti le categorie che formano un mix perfetto di tanti giovani e atleti esperti”, spiegano Daniele Molmenti ed Ettore Ivaldi. Tra questi, Davide Ghisetti dell’Ivrea Canoa Club.

Come anticipato, Ivrea non avrà la Coppa del Mondo nel 2020, inizialmente programmata a giugno e cancellata dal Covid-19, ma può consolarsi: sarà cruciale nel prossimo anno quando ci saranno in palio gli ultimi pass a cinque cerchi. Le acque della Dora ospiteranno infatti gli Europei di canoa slalom nel 2021 che varranno come qualificazione olimpica. Lo Stadio della Canoa, entrato di diritto nei bouquet dei centri di eccellenza di preparazione della federazione, è già pronto per raccogliere la sfida organizzativa come peraltro già dimostrato in passato con eventi di caratura internazionale.

“Abbiamo accolto la notizia con grande entusiasmo perché è nostro interesse valorizzare il campo gara che è al tempo stesso centro federale e parte integrante della città di Ivrea”, spiega il presidente dell’Ivrea Canoa Club, Mario Di Stazio. “Siamo contenti che sia stato riconosciuto a livello internazionale quello che tutti i canoisti italiani e stranieri dicono dello Stadio della Canoa, ovvero che si tratta di un percorso impegnativo e probante dal punto di vista tecnico. Abbiamo fatto in questi anni interventi strutturali importanti e abbiamo in programma ulteriori adeguamenti anche se siamo già in grado di ospitare gare di standard elevato sia dal punto di vista tecnico che del flusso dell’acqua. Abbiamo da poco eletto il nuovo Consiglio Direttivo e ci metteremo in gioco tutti per rendere il canale un luogo sempre più importante per tutti i canoisti, per la Federazione e per la città. Abbiamo sempre avuto il sostegno delle istituzioni locali perché lo Stadio della Canoa è parte integrante della città e a livello sportivo sicuramente è un suo elemento distintivo, come l’Olivetti e il Carnevale”.

Sul finire di luglio, invece, da registrare la prima trasferta post Covid delle squadre agonistiche dell’Ivrea Canoa Club, impegnate a Solkan, in Slovenia, per le prime due prove della Slalom ECA Junior Slalom Cup. Nella prima giornata di gara, fantastico primo posto di Lucia Pistoni nel K1 donne Under 16. Sul podio anche Carolina Massarenti, seconda classificata nel C1 donne Under 23, ed Erica Piatti, terza nel K1 donne U23; settimo posto per Gabriele Marchegiano nel C1 uomini Under 14. Nel K1 uomini U14, peri i colori eporediesi in gara Michele Pistoni, settimo, Nicola Pistoni, ventiseiesimo, Paolo Fochesato, trentaduesimo, e Pietro Perazzo, trentottesimo, mentre nel K1 uomini Under 16 da registrare la diciassettesima posizione di Matteo Ghirardo. Spostando l’attenzione sul K1 uomini Under 18, nona e undicesima piazza, rispettivamente, per Ludovico Cuignon e Tommaso Panico. Si sono invece fermati in semifinale Simone Marchegiano, nono nel C1 uomini Under 16, Cecilia Marchegiano, decima nel K1 donne U16, Lorenzo Spertino, ventiduesimo nel K1 uomini Under 16, Matteo Pistoni, quindicesimo nel K1 uomini U18 e Gabriele Marchegiano, cinquantatreesimo nel K1 uomini Under 14.

Nella seconda giornata di gara sul fiume Isonzo, primo e terzo posto nel K1 uomini Under 18 per Matteo Pistoni e Tommaso Panico, che portano in alto i colori di tutto l’Ivrea Canoa Club; nella stessa prova, nono Ludovico Cuignon. In evidenza anche Carolina Massarenti, seconda classificata nel C1 donne Under 23, Erica Piatti, quinta nel K1 donne Under 23, Matteo Ghirardo e  Lorenzo Spertino, rispettivamente quinto e diciannovesimo nel K1 uomini Under 16, Paolo Fochesato, Michele Pistoni e Pietro Perazzo, ventiseiesimo, trentasettesimo e quarantesimo nel K1 uomini Under 14. Si fermano in qualifica infine Gabriele Marchegiano, dodicesimo nel C1 uomini U14, Simone Marchegiano, nono nel C1 uomini Under 16, Lucia Pistoni e Cecilia Marchegiano, ottava e non arrivata al traguardo nel K1 donne Under 16, Gabriele Marchegiano e Nicola Pistoni, rispettivamente quarantaquattresimo e sessantesimo nel K1 uomini Under 14.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Don Renato Perino front

FRONT. Una via dedicata alla memoria di don Renato Perino

FRONT. Sarà intitolato a don Renato Marcello Perino il tratto di strada di accesso all’asilo …

claudio leone lega

RIVAROLO. Leone, tutto è perdonato! Tolta la sospensione dalla Lega

RIVAROLO. È bastato un mesetto, tempo che il popolo se ne dimenticasse, e la “punizione” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *