Home / Torino e Provincia / Caluso / CALUSO. Tenta di rubare le auto nel piazzale del cimitero, denunciato
Furto auto
Furto auto

CALUSO. Tenta di rubare le auto nel piazzale del cimitero, denunciato

Ha cercato di rubare nelle auto parcheggiate di fronte al piazzale del cimitero, lungo la Provinciale per Mazzè. Ma ha dovuto rivedere i piani perchè sorpreso da alcuni fedeli. F.M., un 26enne di etnia Sinta, domiciliato a Ivrea è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ivrea per tentato furto. Quella mattina aveva già rotto un deflettore di una Ford Fiesta, ma per fortuna non era riuscito ad aprire la portiera. Sorpreso dall’arrivo di alcuni cittadini era scappato via. I fatti risalgono a qualche giorno fa, ma il ladro è stato identificato solo venerdì scorso al termine di un’indagine effettuata dai carabinieri della stazione di Caluso a cui i cittadini si erano rivolti chiedendo aiuto. Per risalire al nomade sinto, i militari hanno ascoltato le loro testimonianze. Per fortuna erano riusciti ad annotare il numero di targa dell’auto a bordo della quale era fuggito insieme ad un complice. Poi i cittadini stessi l’hanno riconosciuto attraverso alcune fotografie segnaletiche in possesso agli uomini dell’Arma e mostrate durante la raccolta della denuncia. Le indagini dell’Arma proseguono. Il ladro potrebbe essere l’autore di altri furti con scasso. Colpi avvenuti nei mesi scorsi in diverse località del Canavese dove nel mirino erano finite le automobili lasciare in sosta davanti alle scuole o ai cimiteri.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

CHIVASSO. Marsan, una scuola d’amianto che doveva essere abbattuta. Dal 2017…

CHIVASSO. La scuola dell’infanzia Aimone Marsan doveva essere abbattuta. Già (o solo) dal 2017.  Eppure è ancora …

CHIVASSO. Discarica: vent’anni senza la bonifica, mesto anniversario per la città

CHIVASSO. Discarica: vent’anni senza la bonifica, mesto anniversario per la città. Il Comune intendeva utilizzare il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *