Home / Torino e Provincia / Caluso / CALUSO. C’è chi scrive al Direttore sanitario dell’ospedale di Chivasso
L'ingresso del nuovo ospedale di Chivasso

CALUSO. C’è chi scrive al Direttore sanitario dell’ospedale di Chivasso

Buongiorno direttore, mi chiamo Elisabetta Boux, abito a Caluso.  Il giorno 19 febbraio alle ore 13 sono stata violentemente tamponata da un tir all’uscita dell’autostrada To-Mi (uscita Chivasso Centro) la macchina è stata completamente distrutta al punto che, per soccorrermi, sono intervenuti i vigili del fuoco di Chivasso.

Da luogo dell’incidente sono stata trasportata presso il Pronto Soccorso dell’ospedale. Ho passato 3 giorni e 2 notti e ho avuto modo di conoscere e apprezzare l’operato dei dipendenti sia medici, infermieri e personale ausiliario. In questo mondo dove è sicuramente più facile criticare che apprezzare, devo riconoscere che sono stata trattata on cura e amore.

E’ bello poterlo ammettere e La inviterei, pertanto a complimentarsi con tutto il personale che ha dimostrato grande professionalità, sia in pronto soccorso che in degenza, reparto ortopedio del dottor Caresio.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Municipio ivrea

IVREA. La “fusione” tra Comuni strumento potente di sviluppo. Perchè l’Amministrazione Sertoli si rifiuta di parlarne?

Lo sviluppo del nostro territorio è obbiettivo fondamentale su cui sono chiamati ad agire Istituzioni, …

Elena Stoppini

CALUSO. A processo per insulti e le minacce alla moglie

“Ho dovuto sopportare ogni giorno un peso enorme, a casa era un insulto continuo”. In …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *