Home / BLOG / CALUSO. Approvate l’Imu e la Tasi, ma con polemiche
TASSE-ITALIA-IVA-IRES-IRPEF-IRAP1
tasse

CALUSO. Approvate l’Imu e la Tasi, ma con polemiche

Anche Caluso approva i regolamenti e le aliquote per l’Imu e la Tasi. Durante il Consiglio comunale dello scorso martedì sono state presentate ed approvate le delibere riguardanti le due tasse, che dovranno essere saldate in due rate differenti, il 16 ottobre e il 16 dicembre. Decisioni prese sul filo di lana dunque, appena un giorno prima del limite fissato dal Ministero del Tesoro per il 10 settembre. Se le delibere non fossero state presentate entro tale data, si sarebbe dovuto pagare tutto in un’unica tranche con la tariffa dell’1,1 per mille. Si è deciso invece di applicare l’aliquota massima del 3,3 per mille, con una serie di agevolazioni, però, come spiega l’assessore al Bilancio Giuliana Patterlini: “Introdurremo tutte le detrazioni previste – ha spiegato – e saranno particolarmente preservate le fasce medio basse e le famiglie con più figli. A tal proposito, useremo l’extragettito dello 0,8 per cento per alcune facilitazioni. In più ci sarà un’altra detrazione per le famiglie che hanno a carico il secondo figlio con meno di 18 anni. Con tutti questi accorgimenti le differenze con quanto pagato nel 2012 sono davvero irrisorie”.

Immediata, come ci si poteva attendere, la reazione dell’opposizione di “Uniti per Caluso”, che non ha tardato ad esprimere più di qualche perplessità sulle decisioni prese: “Quella di usare la tariffa del 3,3 – ha sottolineato Fabrizio Giacconeè una scelta, non un’imposizione. Questo fa capire che, quando durante la campagna elettorale noi esprimevamo i nostri dubbi su una reale diminuzione delle tasse non eravamo completamente dalla parte del torto. Colgo l’occasione per dire che noi ci siamo sempre detti disponibili ad una dialettica condivisa, ma è chiaro che devono anche esserci le occasioni per potersi confrontare, cosa che invece fino ad ora è mancata”.

Più moderata la reazione del Movimento 5 Stelle che, tramite il suo esponente Massimo Rosso, ha votato a favore dei provvedimenti, ma con qualche riserva: “Noi del Movimento votiamo a favore, ma la nostra è una scelta fatta per incoraggiare e dare fiducia alla maggioranza affinché si batta per togliere tassazioni ingiuste come quelle che vigono sulle case di proprietà. Non è quindi un voto favorevole a prescindere…”.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

halili lanzo

LANZO. Propaganda per l’Isis, condannato in Appello a 6 anni e 9 mesi Elmadhi Halili

Sei anni e nove mesi di reclusione: così è stata ricalcolata dalla Corte d’assise d’appello, …

FAVRIA. Addio all’ex assessore Domenico Tarizzo: fu il primo a portare i pensionati al mare

Si è spento all’età di 96 anni, Domenico Tarizz0, ex assessore all’assistenza del comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *