Home / Calcio Italia / CALCIO. Wanda Nara “Inter voleva vendere Icardi alla Juve..”
Wanda Nara

CALCIO. Wanda Nara “Inter voleva vendere Icardi alla Juve..”

“L’Inter in estate voleva vendere Icardi alla Juve, per fare coppia con Ronaldo”. Le parole che scuotono il mondo nerazzurro sono della moglie-agente del centravanti argentino, nella notte a Tiki Taka-Mediaset, e rilanciate dal profilo twitter della trasmissione.
In questi giorni si parla di rinnovo per l’attaccante, ma Wanda Nara ha chiarito: “Siamo lontanissimi”. “Mi dà fastidio quanto scritto in questi giorni, nessuno mi ha chiamato per chiedermi spiegazioni – ha aggiunto la moglie-agente – Icardi è un giocatore che non si deve discutere, deve rinnovare punto e basta. Mi viene da ridere quando sento che Mauro non ha mercato.
Con l’Inter non è una questione di soldi: quanto prende, per esempio, Higuain? Penso che l’Inter possa pagare il rinnovo. La priorità è rimanere in nerazzurro, ovviamente: la società mi aveva contattata nel mezzo della Champions, ho risposto che era preferibile aspettare dopo il girone. Ho pianto, avete visto quanto ci tenevo anche io. Perché devo sempre fare io la figura di m… ? Perché non si dice qualcosa a Suning?”.
Wanda ha poi continuato: “L’offerta dell’Inter non esiste. Mi devo sedere e parlare e ancora non l’ho fatto. Ora c’è la cena di Natale dell’Inter, mi sa che mi ammazzano. Mi porterò qualcosa da casa”. “La verità – la stoccata finale – è che l’Inter lo voleva mandare alla Juventus, è stato sempre Mauro a dire di no e a voler rimanere all’Inter.
Nell’ultima finestra di mercato aveva un piede fuori, la Juve per convincermi mi ha detto che avrebbe fatto coppia con Ronaldo, e alla fine è arrivato davvero”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. La Nazionale Italiana compie 110 anni

Compie oggi 110 anni, ma non li dimostra. E’ la Nazionale italiana di calcio che, …

Cairo: "Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema"

Calcio. Cairo: “Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema”

“Giusto salvare coppe e campionati, però andare oltre il 30 giugno rischia di essere un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *