Home / Sport / Calcio / CALCIO. Il Volpiano non riesce più a brillare
Il capitano del Volpiano Alessandro Parente
Il capitano del Volpiano Alessandro Parente, nuovo acquisto del Settimo

CALCIO. Il Volpiano non riesce più a brillare

Seconda battuta d’arresto consecutiva. In mezzo, la partita rinviata di domenica scorsa con l’Omegna. Il Volpiano di Argentesi non brilla più. Questa volta è la Junior Biellese ad affondare le volpi a seguito di una partita tutt’altro che spettacolare. Mercoledì, ad Omegna, sarà già tempo di cambiare rotta in vista del big match col lanciatissimo Gozzano tra una settimana. La Junior Biellese, dal canto suo, ha giocato al meglio le sue carte nei momenti decisivi della gara aprendo le marcature dopo pochi minuti per poi chiudere definitivamente i conti nella seconda frazione. Al 7’ il tabellino necessita già di modifiche: su un corner calciato rasoterra nel cuore dell’area, il più lesto è Lapadula che di prima intenzione trafigge Ignazzi. Il Volpiano tenta immediatamente di rimediare all’inaspettato svantaggio, ma Dinaro respinge d’istinto la conclusione a botta di sicura di Zaccarelli. Menabò ed Amoruso non incidono, Santoro non la vede praticamente mai. I tre attaccanti biancoblu faticano ad ingranare, dunque, e la macchina quasi perfetta di Argentesi si inceppa. La Junior Biellese, invece, crea più di un brivido in contropiede, ma Ignazzi è fortunato. Nella ripresa, la storia della partita è la medesima. I bianconeri vanno ad un passo dal doppio vantaggio prima con Damilano di testa, poi con Vanoli con una conclusione a fil di palo dal limite dell’area. I padroni di casa sono alle corde, e i ragazzi di Debernardi non esitano a mandarli definitivamente al tappeto. Al 15’ Di Benedetto atterra Coppo in area: Lapadula dagli undici metri non sbaglia e realizza la sua doppietta personale. Il Volpiano a questo punto si dispone con uno spregiudicato 4-2-4, ma i risultati non arrivano. Nonostante l’ingresso di Mascolo e d’Agostino a creare superiorità numerica sulle fasce, le volpi non creano mai pericoli. Il gioco lento e prevedibile di Santoro e compagni rendono la vita ancor più semplice agli ospiti che alzano la propria linea difensiva provando a fare male in ripartenza. L’unico acuto biancoblu avverrà a quindici minuti dal triplice fischio dai piedi di D’Agostino, ma Dinaro allunga i tentacoli e strozza l’urlo di gioia al giovane attaccante. Il tecnico bianconero avverte il pericolo ed infoltisce immediatamente il pacchetto difensivo inserendo Benna a fare il quinto difensore. La Junior Biellese alza il muro, e al Volpiano restano solo le briciole. La banda Argentesi scivola così al quinto posto in campionato in attesa di recuperare il match con l’Omegna mercoledì. Domenica prossima c’è il Gozzano. Per le volpi è arrivato il momento di rialzare la testa.

VOLPIANO – JUNIOR LIBERTAS BIELLESE            0-2

MARCATORI: 7’ pt e 15’ st rig. Lapadula.

VOLPIANO: Ignazzi, Caldarelli, Zaccarelli, Filoni, Di Benedetto, Valsecchi, Ferone (32’ st Mascolo), Parente, Santoro (41’ st Salvitto), Menabò (17’ st D’Agostino), Amoruso. A disposizione Ferrato, Lamce, Taramino, Talloru. Allenatore Argentesi.

JUNIOR BIELLESE LIBERTAS: Dinaro, Damilano, Bustreo (43’ st Benna), Giordano, Cossavella, Mangolini, Giavarra, Coppo, Lapadula (24’ st Kalajdzic), Vanoli (35’ st Scaccianoce), Marazzato.  A disposizione Sazimanoski, Quarna, Croce, Curatolo. Allenatore Debernardi.

ARBITRO: Banushi di Pinerolo.

Commenti

Blogger: Glauco Malino

Glauco Malino
Tutti pazzi per lo sport

Leggi anche

BOCCE. La Favro Paris vince la gara a coppie targata Virtus Brandizzo

BOCCE. La Favro Paris vince la gara a coppie targata Virtus Brandizzo

La Bocciofila Favro Paris ha vinto la gara di federazione riservata a coppie di categorie …

CALCIO. PROMOZIONE. Una domenica difficile: ko Volpiano, Caselle e Nolese

CALCIO. PROMOZIONE. Una domenica difficile: ko Volpiano, Caselle e Nolese

Domenica da dimenticare per le nostre squadre. Il Volpiano esce battuto dal campo della Torinese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *