Home / Sport / Calcio / CALCIO. Il Volpiano cala il poker in Valle d’Aosta
Il portiere del Volpiano Ignazzi
Il portiere del Volpiano Ignazzi

CALCIO. Il Volpiano cala il poker in Valle d’Aosta

Seconda vittoria consecutiva per il Volpiano, tornato da Charvensod con l’intero bottino e una prestazione che può far ben sperare in vista del prosieguo del campionato. La squadra comincia a seguire i dettami di mister Argentesi, il quale pretende sempre il massimo dai suoi ragazzi e non tollera gli errori negli ultimi 30 metri che Amoruso e compagni continuano a commettere. Il lavoro però paga e la trasferta valdostana fa registare netti miglioramenti, seppur contro un avversario dagli evidenti limiti tecnici. Il Volpiano domina il campo e passa in vantaggio alla mezz’ora con una botta dai 25 metri di Valsecchi che sbatte sulla traversa prima di terminare in rete. Prima dell’intervallo c’è spazio per il raddoppio siglato da Santoro, bravo a girarsi nello stretto e abbattere Erba in diagonale. Nella ripresa i lupi controllano e si distendono in contropiede, andando a segno con Di Benedetto e ancora Santoro. «Contento per il risultato – commenta Argentesi – ma dobbiamo sfruttare di più gli spazi negli ultimi 30 metri».

VDA CHARVENSOD-VOLPIANO                        0-4

MARCATORI: 30’ pt Valsecchi, 40’ pt Santoro, 22’ st Di Benedetto , 41’ st Santoro.

VDA CHARVENSOD: Erba, Salvadori, Condò, Ierace, Joly (1’ st Dragota), Sirigu (1’ st Macrì), Bandieri (14’ st Timpano), Antonacci, Sirigu, De Cello, Rovira. All. Fermanelli.

VOLPIANO: Ignazzi, Lamce (35’ st Caldarelli), Zaccarelli, Filoni, Di Benedetto, VAlsecchi (19’ st Taramino), Ferone, Parente, Santoro, Menabò (11’ st D’Agostino), Amoruso. All. Argentesi.

Commenti

Blogger: Glauco Malino

Glauco Malino
Tutti pazzi per lo sport

Leggi anche

TORINO. Sospetta fuga gas, evacuata scuola nel Torinese

Sospetta fuga di gas metano nel complesso delle scuola media ‘Carlo Levi’ e dell’elementare ‘De …

Guardia di finanza

TORINO. Contraffazione: migliaia euro di merce sequestrata a Caselle

Viaggiava con borse, capi d’abbigliamento e profumi delle più note marche, ma erano falsi. Un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *