Home / Sport / Calcio / CALCIO. Via alla 30ª edizione del Boscione

CALCIO. Via alla 30ª edizione del Boscione

Sedici squadre dilettantistiche a rappresentare il top del Piemonte, più sette professionistiche per arricchire ulteriormente il livello di una manifestazione sempre più di rilievo nel firmamento del calcio giovanile, regionale e non solo. Stiamo parlando del torneo “Andrea Boscione”, gioiello della Pro Settimo & Eureka ormai giunto alla sua 30ª edizione. Un traguardo importante per la società della famiglia Pollastrini che martedì scorso, presso l’hotel Air Palace di Leini, ha sollevato il sipario sulla kermesse dedicata alla categoria Allievi. Il presidente Marco Pollastrini, il responsabile del Settore giovanile Marco Miele e sua figlia Giorgia, alla presenza del presidente onorario Dante Pollastrini, del vicepresidente Bruno Olivieri, del segretario Ivano Gritti e dell’assessore allo sport del Comune di Settimo, Antonello Ghisaura, hanno illustrato alla platea l’edizione che ha preso il via il 2 maggio e si concluderà il 15 maggio. Immutata la formula, con la prima fase riservata ai dilettanti e intitolata alla memoria di Salvatore Giunta, indimenticato segretario blucerchiato. A contendersi il 3° “Memorial Giunta” saranno Chieri, Alpignano, Bsr Grugliasco e SanMauro (nel girone A), Volpiano, Saluzzo, Pozzomaina e Mirafiori (girone B), Chisola, Lascaris, Fossano e La Chivasso (girone C), Bacigalupo, Venaria, Rivarolese e San Maurizio Canavese (girone D). Fino al 7 maggio è in programma la fase eliminatoria, poi spazio a quarti di finale, semifinali e finali, in calendario il 12 maggio. Le migliori tre del “Memorial Giunta” più i padroni di casa della Pro Settimo & Eureka prenderanno poi parte a tre giorni di fuoco (13-14 e 15 maggio) per aggiudicarsi la 30ª edizione del “Boscione” alla quale parteciperanno anche l’Inter campione in carica, Torino, Genoa, Novara, Pro Vercelli, Alessandria, Cuneo e la Rappresentativa Regionale Piemonte e Valle d’Aosta.

Alla serata di presentazione del torneo erano presenti anche Barbara e Giusy, compagne di vita rispettivamente di Andrea Boscione e Salvatore Giunta, figure che hanno segnato entrambe la storia del sodalizio blucerchiato. Come ogni anno la soddisfazione in casa Pro Settimo & Eureka è tanta per un torneo in costante crescita nonostante i vari ridimensionamenti societari. Un torneo che il presidente Marco Pollastrini ha vissuto anche da giocatore e che ora si appresta a (ri)vivere da primo tifoso, nella speranza che l’edizione del trentennale possa riservare uno spettacolo quasi assicurato e soddisfare il pubblico che riempirà le tribune del Valla durante l’arco della kermesse.

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

SETTIMO. Addio a Mario Tunno, padre del calcio a cinque settimese

Mario Tunno è stato il padre del calcio a cinque a Settimo Torinese, uno sport …

TRAIL RUNNING. Gambe, polmoni e cuore al servizio degli altri

TRAIL RUNNING. Gambe, polmoni e cuore al servizio degli altri

Speranza in movimento. La traduzione italiana di Hope Running, simboleggia quello che rappresenta l’onlus fondata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *