Home / Calcio Italia / CALCIO. E’ un Toro scatenato, 5-1 contro il Cagliari

CALCIO. E’ un Toro scatenato, 5-1 contro il Cagliari

Cinque gol per tornare alla vittoria, dopo tre turni, e rilanciare le proprie ambizioni d’Europa. Il Torino travolge il Cagliari nel primo anticipo della giornata e lo stacca in classifica grazie ad una prova quasi perfetta e alla verve realizzativa del migliore attacco d’Italia (almeno fino a stasera, avendo superato la Roma di una rete, 27 contro 26). Una punizione severissima, sotto la pioggia dello stadio Grande Torino, per la squadra di Rastelli che era reduce dalla vittoria casalinga contro il Palermo.
Partita a senso unico sin dall’inizio, col Toro che ritrova all’ultimo e manda in campo dal primo minuto gli acciaccati Zappacosta e Valdifiori. Ed è proprio una invenzione di quest’ultimo, un pallonetto a scavalcare la difesa dei sardi, che consente a Belotti di sbloccare il risultato dopo soli due minuti. L’attaccante si conferma bomber e trascinatore di questa squadra, che può contare anche sul ritrovato Adem Ljajic, autore del raddoppio granata all’11’.
Il Toro è scatenato e i limiti difensivi della squadra di Rastelli, 15 gol al passivo nelle ultime quattro gare, si vedono tutti. Alla festa del gol partecipano anche i gioiellini del centrocampo granata: Benassi sigla il 3-0 (37′ pt) con un diagonale imparabile per Storari, fischiato dal pubblico per il suo passato juventino, e a inizio ripresa (6′ st) Baselli cala il poker.
In mezzo l’unico vero errore granata, ancora su una palla alta, vero cruccio della squadra di Mihajlovic: sul cross di Sau tutta la difesa si fa trovare impreparata e Melchiorri di testa può insaccare l’unico gol dei cagliaritani (40.pt). E pensare che il Cagliari nella fase centrale del primo tempo ha provato a scuotersi, sfruttando il tridente schierato da Rastelli e trovando in Borriello e Melchiorri i terminali della manovra imbastita dall’ex di turno Tachtsidis.
Nonostante il risultato a favore, il Toro continua a caricare e dopo il 4-1 di Baselli stende i sardi di nuovo con Belotti, che sfata il tabù rigore dopo gli errori di inizio stagione e realizza dal dischetto il penalty concesso per il fallo subito dallo stesso attaccante da Tachsidis (14′ st). Nell’occasione Dessena protesta con l’arbitro e viene espulso. E’ l’episodio che chiude di fatto la partita: l’attenzione del Toro cala e arriva qualche errore difensivo, tallone d’Achille granata, ma il Cagliari di questa sera è davvero poca cosa per approfittarne. 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. La Nazionale Italiana compie 110 anni

Compie oggi 110 anni, ma non li dimostra. E’ la Nazionale italiana di calcio che, …

Cairo: "Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema"

Calcio. Cairo: “Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema”

“Giusto salvare coppe e campionati, però andare oltre il 30 giugno rischia di essere un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *