Home / Sport / Calcio / CALCIO. Terza sconfitta in campionato per la Pro Settimo
Pro Settimo ko con il Bra
Pro Settimo ko con il Bra

CALCIO. Terza sconfitta in campionato per la Pro Settimo

10 marzo 2013-2 novembre 2014. Dopo venti, lunghissimi mesi il fortino del “Renzo Valla” è nuovamente violato. Allora era stato il Borgomanero ad imporsi sulla Pro Settimo & Eureka,  domenica scorsa, invece, i biancocerchiati si sono dovuti inchinare al Bra, perdendo in un sol colpo incontro e imbattibilità casalinga. Una sconfitta meritata che non muta di una virgola il cammino della squadra di Siciliano, agganciata proprio dai cuneesi in classifica al terzo posto a tre lunghezze dalla vetta. «Siamo mancati nell’approccio a livello mentale – afferma senza nascondersi Siciliano -: eravamo lunghi e molli, e come spesso capita gli episodi hanno fatto la differenza». La Pro Settimo paga un primo tempo pressoché perfetto del Bra che, al contrario delle ultime uscite, si presenta rivoluzionando l’assetto tattico. Gardano scvhiera la squadra con il 3-5-2 in luogo del 4-3-3 sul quale la Pro aveva invece preparato la partita. Una mossa che si rivela quantomai azzeccata e che prende alla sprovvista Siciliano ed i suoi ragazzi. «Ci hanno sorpreso più di quanto pensassi – ammette il tecnico della Pro -, avevano sempre usato il 4-3-3 e sul quel modulo avevamo preparato la gara». Siciliano si complimenta con il suo collega che vince la partita soprattutto a centrocampo, reparto in cui la superiorità numerica fa effettivamente la differenza. Sono comunque i biancocerchiati ad avere le prime occasioni del match ma né Di Renzo né l’ex Dalla Costa riescono a centrare il bersaglio. Il Bra risponde con una girata di De Peralta alzata sulla traversa da Gaudio Pucci ma al secondo affondo non sbaglia, colpendo in contropiede sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore della Pro. Chiazzolino porta in vantaggio i suoi e 4’ minuti più tardi raddoppia,  al termine di un’azione in fotocopia, nuovamente in velocità. La difesa della Pro è nuovamente infilata ma poi non rischia più nulla. Nella ripresa Dalla Costa prova a rendersi ancora pericoloso ma ogni sforzo è vano. All’11’ il Bra rimane in dieci uomini per l’espulsione di Nicolini e solo allora la Pro riesce a schiacciare gli avversari, con un pressing altissimo che porta gli uomini di Siciliano a sfiorare il gol. Buonvissuto compie un vero miracolo deviando una punizione di Cacciatore poi, al 43’, è Didu ad accorciare le distanze, ribadendo in rete una corta respinta del portiere. Troppo tardi, però, per riuscire a pareggiare l’incontro.

PRO SETTIMO & EUREKA – BRA            1-2

MARCATORI: 19’ pt, 23’ pt Chiazzolino, 43’ st Didu.

PRO SETTIMO & EUREKA: Gaudio Pucci, Di Savino, Grancitelli, Cacciatore, Vasario, Perrone (38′ st Spoto), Didu, Vingiano, Parisi, Dalla Costa (19′ st Gallace), Di Renzo. A disp. Maja, Celano, Scialla, Di Dio, Piotto, Marangone, Carluccio. All. Siciliano.

BRA: Bonvissuto, Lombardo, A. Silvestri, Strumbo, Nicolini, Chiazzolino, Mazzaferra, Pirrotta (37′ st Berteina), Osella (21’ st Mazza), Banegas (17′ st Silva Pedromo), De Peralta. A disp. Diouf, Peirano, Vuthaj, Gili, Varvelli, Pinelli. All. Gardano.

ARBITRO: Gosetto di Schio.

NOTE: espulso Nicolini (11′ st) per somma di ammonizioni.

Commenti

Blogger: Glauco Malino

Glauco Malino
Tutti pazzi per lo sport

Leggi anche

SETTIMO. Tulipani, narcisi e erbe aromatiche alla Roncalli per il rientro in classe dopo la DAD

I semi e i bulbi piantati nel giardino della scuola Roncalli, di via Cuneo 1, …

Facciamo due conti

I 500mila vaccini al giorno pronosticati dal governo dei Migliori – per ora un’utopia, ad …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *