Home / Sport / Calcio / CALCIO. SERIE D. La Pro Settimo Eureka non muore mai
Giampaolo Tosoni, direttore sportivo e allenatore della Pro Settimo & Eureka

CALCIO. SERIE D. La Pro Settimo Eureka non muore mai

La Pro Settimo Eureka non muore mai e chiude una settimana di scontri ad alto livello con due pareggi ravvicinati ottenuti entrambi in casa delle corazzate Varese e Caronnese. Due risultati impensabili alla vigilia e che, in qualsiasi altro momento della stagione, avrebbero significato molto più di quello che in realtà sono. Già, perché considerarli inutili è forse eccessivo, ma la realtà è che i tre punti incamerati nelle ultime tre partite (compreso quello nello scontro diretto con il Pinerolo), non consentono agli uomini di Tosoni di tirarsi fuori dalle sabbie mobili. Attualmente la Pro Eureka si trova in penultima posizione a braccetto con Pinerolo e Bustese a quota 24 punti; troppo pochi per pensare di raggiungere la salvezza diretta, ma non per prendere parte ai playout per rimanere in categoria. Con 5 squadre racchiuse in tre punti tutto può ancora succedere, a patto che nelle ultime cinque partite di campionato i blucerchiati riescano a tenere alta la concentrazione come nelle ultime uscite, nelle quali Tosoni ha fatto ruotare tutti gli effettivi a disposizione. “A Caronno abbiamo giocato meglio che a Varese, senza subire più di tanto e creando molto di più. È la prima volta che infiliamo tre risultati utili consecutivi – ricorda Tosoni -, però non mi vanno ancora giù il pari con il Pinerolo e la sconfitta con l’OltrepoVoghera, dove forse ho commesso degli errori io a livello di motivazioni. Siamo vivi e adesso inizia un altro percorso, in cui dobbiamo ottenere il massimo per arrivare ai playout. Non avevo bisogno di risposte da parte dei ragazzi, credo fortemente in questo gruppo sin dal primo giorno del ritiro estivo”.

CARONNESE-PRO EUREKA 1-1

Marcatori: pt 46’ Giudici; st 29’ Chiazzolino.

Caronnese: Del Frate; Redaelli, Sgarbi, Patrini, Caputo; Moleri (39’ st Cottarelli), Marcolini, Galli (23’ st Mandelli); Corno (28’ st Scaramuzza), Mair, L. Giudici. A disp. Gherardi, Bersanetti, A. Giudici, Rudi, Martino, Parravicini. All. Gaburro.

Pro Settimo Eureka: Merlano; Magnati  (16’ pt Ferraris), Romano, Rubin, Casula; Comentale; Mosca, Chiazzolino, Castelletto, Taraschi (35’ st Fumana); Braidich (32’ st Nacci). A disp. Zamariola, Costa, Sabbioni, Menon, Sorata, Sillano. All. Tosoni.

Arbitro: Panetella di Bari.

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

Il progetto WINGS

PIANETA UISP. I progetti europei del Comitato Territoriale Ciriè Settimo Chivasso non si fermano

Da un anno a questa parte viaggiare, soprattutto all’estero, non è stato facile a causa …

SETTIMO. “Continua l’odissea dell’ospedale e il tempo stringe”

SETTIMO. “Continua l’odissea dell’Ospedale di Settimo Torinese e il tempo stringe”. Così i consiglieri regionali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *