Home / Calcio Italia / CALCIO. Serie A: Juve allunga a +11, Atalanta da Champions
Miralem Pjanic

CALCIO. Serie A: Juve allunga a +11, Atalanta da Champions

La Juventus soffre un po’ in avvio a Reggio Emilia, poi mette il pilota automatico che ha garantito finora 20 vittorie su 23 incontri, batte 3-0 il Sassuolo e torna a +11 sul Napoli e a +20 sull’Inter. I gol di Khedira, Cristiano Ronaldo ed Emre Can chiudono in maniera probabilmente definitiva il campionato, che comunque da tempo aveva dato altri motivi di interesse. Come la volata per il quarto posto, che si infiamma, perchè, in attesa del posticipo del Milan, l’Atalanta raggiunge Lazio e Roma superando in rimonta la Spal grazie all’ennesima super prestazione di Zapata (un assist e un gol) che raggiunge Quagliarella con 16 gol alle spalle di Ronaldo. Occasione sprecata invece per la Sampdoria, che si fa infilare in casa dal Frosinone e viene scavalcato dal Torino che supera l’Udinese in una gara chiusa al minuto 111. La grande impresa e’ quella del Frosinone che trova la terza vittoria in trasferta, dopo quelle col Torino e Bologna, e rientra in corsa per la salvezza. I laziali si giovano del pari tra Bologna e Genoa e si portano a due punti da Bologna e Empoli, a tre dall’Udinese. Ora sara’ una volta a quattro per evitare di fare compagnia al Chievo in zona retrocessione.
Vittoria in rimonta piu’ ardua del previsto per l’Atalanta che ci mette un tempo per prendere le misure di un’ottima Spal che passa in vantaggio di testa con l’ex Petagna e poi controlla le operazioni. Sembra una giornata storta, ma alla distanza la squadra riesce a ribaltare la gara col solito Duvan Zapata: assist per Ilicic in contropiede e poi conclusione vincente del colombiano.
Una gara elettrica con tante polemiche tra Torino e Udinese. Tre punti preziosi ma molto sofferti per i granata che sbloccano la gara grazie ad Aina, poi protestano per un rigore non concesso. Mazzarri si fa espellere per proteste, l’arbitro concede un penalty all’Udinese, ma Sirigu salva il risultato deviando il tiro di De Paul. Alla fine il nuovo entrato Okaka con una bella parabola beffa Sirigu ma il gol viene annullato perche’ sulla traiettoria Lasagna, in fuorigioco, toglie la visuale al portiere. Al 98′ traversa di De Paul e gol mangiato da Lasagna.
Grossa sorpresa a Genova: le voci di una cessione del club forse distraggono la Samp che va inopinatamente ko col Frosinone dopo una gara deludente che i laziali si aggiudicano con le unghie e con i denti grazie al gol nel primo tempo di Daniel Ciofani. Annullato un gol di Chisbah per fuorigioco. Ora la Samp perde il passo Champions mentre il Frosinone si porta a due punti dal quart’ultimo posto.
Sorride Prandelli, mastica amaro Mihajlovic nella sfida salvezza dell’ora di pranzo che si chiude in pareggio. Dopo un anno torna al gol Destro, ma il mercato aiuta ancora i rossoblu’. Stavolta resta a secco Sanabria ma va in gol il danese Lariger, poi ci pensa Radu a salvare la porta nel crescendo finale del Bologna che avrebbe meritato il successo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. Sarri: “Contro la Fiorentina la Juve non meritava di vincere”

Finisce 0-0 il big-match della terza giornata tra Fiorentina e Juventus. Buona la prestazione dei …

CALCIO. Fiorentina arrembante, la Juve frena al Franchi

La Juventus frena a Firenze. Non è la prima volta, ma negli ultimi anni era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *