Home / Sport / Calcio / CALCIO. Promozione: Telesca chiede garanzie per restare a Settimo
Il mister del Settimo Telesca
Il mister del Settimo Telesca

CALCIO. Promozione: Telesca chiede garanzie per restare a Settimo

Ultimata una stagione straordinaria, in casa Settimo è già tempo di pensare all’immediato futuro. Il ritorno in Eccellenza ha bisogno di essere programmato con tutte le cure del caso e sarà importante non tralasciare anche il più piccolo particolare. Il nodo più importante da sciogliere è senz’altro quello legato al nome dell’allenatore che guiderà la squadra nella prossima stagione. Al termine della finale persa con la Virtus Cusio Telesca ha manifestato la propria volontà di rimanere in sella, a patto che vi siano determinate condizioni: «Il mio desiderio sarebbe quello di disputare un campionato di Eccellenza importante e non per salvarmi. Ho un ottimo rapporto con la società e con il presidente Ursillo e, nonostante qualche piccolo screzio ormai dimenticato, mi sono trovato bene con tutti, a cominciare dai giocatori. In settimana ci incontreremo per capire quali saranno le rispettive priorità ma al momento non escludo nulla». Dopo aver portato il Settimo alla conquista del campionato alla prima stagione, Telesca chiede dunque garanzie certe e passa la palla alla società, la quale dovrà chiarire le reali intenzioni – ed ambizioni – per la prossima stagione. L’Eccellenza è una categoria decisamente più competitiva e la dirigenza dovrà operare sul mercato per costruire una rosa degna del campionato che andrà ad affrontare e non ridotta all’osso come nella stagione appena conclusa. Il nome di Telesca è stato accostato all’Alpignano ma in caso di (difficile) riconferma, il tecnico gradirebbe poter lavorare con Viola che dopo l’addio al calcio si appresta a vivere una nuova  carriera da allenatore – già iniziata con buoni risultati alla guida della Juniores. «Non escluso che si possa pensare ad una panchina a due con Viola – conclude Telesca -. Sono convinto che lavorando insieme si potrebbero fare grandi cose». Viola è il candidato naturale alla panchina del Settimo ma per poter allenare in Eccellenza necessiterebbe del patentino senza il quale sarebbe costretto a fare da secondo a qualcun altro. Ecco spiegata l’ipotesi di una conduzione a due con Telesca che non disdegnerebbe guidare il Settimo ancora un anno, facendo da chioccia al capitano che sarà poi la guida futura della squadra. «Sogno di allenare il Settimo: non so quando, ma prima o poi si realizzerà».

 

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

SNOWBOARDCROSS. A Montafon fantastico secondo posto per Moioli in Coppa del Mondo

È partita benissimo la stagione di Michela Moioli nella Cdm femminile di snowboardcross. Sulla pista …

CONI. Tutto pronto per la Cerimonia dei Collari d’Oro

Appuntamento con le stelle dello sport. Lunedì 16 dicembre, a partire dalle ore 11.00, nella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *