Home / Sport / Calcio / Calcio. Promozione. Rammarico La Chivasso: speranze al lumicino

Calcio. Promozione. Rammarico La Chivasso: speranze al lumicino

Era la partita da vincere a tutti i costi per mettere a segno l’operazione sorpasso e soprattutto rilanciare le proprie quotazioni salvezza. Invece La Chivasso torna dalla trasferta di Varallo con un pareggio che lascia invariato il distacco dai novaresi (-2), ma con una partita in meno da giocare. Alla fine della stagione regolare mancano solo più 180’ e le speranze dei biancorossi ora sono ridotte al lumicino. Chivassesi in vantaggio in chiusura di primo tempo: rimessa laterale di Beltempo dall’out destro, gran lavoro sulla linea di fondo di Davide Ignazzi che difende alla grande un pallone in mezzo a due avversari e centra la sfera per l’inserimento di Stroppiana che anticipa tutti e insacca in spaccata. In avvio di ripresa La Chivasso ancora pericoloso con una bella sortita dal limite di Ignazzi conclusa con un rasoterra troppo centrale. La Dufour non sta a guardare e sfiora il pareggio con un velenoso diagonale di Mangolini che si perde a lato non di molto. Pericoloso anche Apicella con una botta al volo dal limite che sfiora il montante. Al 10’ Rasconà lancia nello spazio Stroppiana che sull’uscita di Petrina calibra male il pallonetto. I novaresi concedono spazi per le ripartenze, ma i biancorossi non colgono le occasioni. Allo scoccare dell’ora di gioco arriva il pareggio dei padroni di casa. La difesa biancorossa si lascia trovare scoperta su una ripartenza orchestrata da Mangolini che va via con troppa facilità sulla destra e appoggia al centro per Caviglia che lasciato inspiegabilmente solo ad un metro dalla porta deve solo appoggiare la sfera in fondo al sacco. Nel finale entrambe le squadre hanno le occasioni per vincere, ma il risultato non cambia più. Dopo la sosta pasquale La Chivasso tornerà in campo all’Ettore Pastore per affrontare il Piedimulera, compagine bisognosa di punti per tenere in vita il discorso playoff. Poi all’ultimo turno trasferta a Novara contro uno Sparta che non ha più nulla da chiedere al campionato. I biancorossi dovranno fare la corsa sulla Dufour Varallo e sul Ponderano (al momento a +3). L’ultima giornata di campionato propone proprio lo scontro diretto tra i novaresi e i biellesi. Saranno proprio gli ultimi 90’ a sancire le sorti della truppa di Paolo Scirè.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

NUOTO. Domani al via il 56esimo Trofeo Sette Colli / Internazionali di Nuoto

Le stelle del nuoto splendono a Roma. Allo Stadio del Nuoto, dal 21 al 23 giugno, …

MOTORI. Parco Valentino, lo spettacolo indimenticabile delle Formula 1 per il centro di Torino

Uno spettacolo dinamico indimenticabile quello che ha incantato Torino mercoledì sera, una sfilata di 400 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *