Home / Sport / Calcio / Calcio. Promozione. La Rivarolese cade; poker del Bollengo Albiano

Calcio. Promozione. La Rivarolese cade; poker del Bollengo Albiano

La Rivarolese depone quasi ufficialmente le speranze di poter lottare per il titolo. I granata hanno perso lo scontro diretto con il Lascaris e il Rivoli nel recupero con l’Alpignano che si giocherà il 25 aprile, in caso di successo, potrà allungare a +5 a due sole giornate dal termine. La squadra allenata da Roberto Berta ha dovuto fare a meno di pedine importanti e ha subito l’alto tasso tecnico dei bianconeri che hanno approfittato delle incertezze difensive degli ospiti. Il gol di Grosso aveva ristabilito la parità, ma Rizzo, (già autore della prima rete) ha sancito la differenza tra i due contendenti prima del sigillo finale messo a segno da Ben Mannai. La Rivarolese mantiene comunque il secondo posto in classifica. Scialbo pareggio a reti bianche per l’Ivrea 1905 che delude in casa del pericolante Esperanza. Gara maschia senza troppe occasioni da rete. Agli arancioni è mancata la giusta determinazione per provare a intascare l’intera posta in palio. Bel successo in ottica playoff per il Bollengo Albiano  che espugna con un perentorio 4-1 il campo del Gassinosanraffaele. Primo tempo decisamente appannaggio dei bollenghini che passano in vantaggio grazie ad una bella azione corale: accelerazione di Irace, traversone con il contagiri per l’inserimento di Sterrantino che prende il tempo ai difensori collinari e insacca di testa l’1-0. In avvio di ripresa Il Bollengo spreca due ghiotte occasioni con Tardivo e Sterrantino. Con il passare dei minuti riemerge il Gassino. A 15’ dalla fine Gazzera coglie il palo in un mischia che porta al penalty conquistato da Perazzolo e trasformato con freddezza da Saraceno realizza con tranquillità, spiazzando Fessia. I collinari sembrano più in palla e Gagliardi sfiora il sorpasso. Il Bollengo Albiano rimane sul pezzo e Irace con caparbietà e astuzia si guadagna un calcio di rigore andando a contatto con Zucco. Vignali non perdona dagli undici metri. Nel finale Yon con un assolo personale ancora Vignali con una gran sventola dalla distanza chiudono il conto.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

VOLLEY. L’Italvolley femminile non fa sconti al Portogallo: 3-0

L’Italvolley femminile ha esordito con una vittoria al Campionato Europeo 2019, in corso di svolgimento in …

SCI ALPINO. I gigantisti azzurri raggiungono velocisti e slalomisti in Argentina

Nuova tornata di partenze per le squadre di Coppa del mondo maschile con destinazione l’Argentina. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *