Home / Sport / Calcio / Calcio. Promozione. La Chivasso si complica la vita

Calcio. Promozione. La Chivasso si complica la vita

Un’altra domenica da mangiarsi le mani per La Chivasso. I biancorossi continuano a lasciare per  strada punti pesantissimi e a cinque giornate dalla fine del campionato la rincorsa alla salvezza si complica ulteriormente. Il pareggio interno con il Valduggia fa allontanare il penultimo posto del Dufour Varallo a -3. Da qui in avanti non sarà ammesso più alcun errore. Il primo tempo è il festival delle occasioni mancate. La Chivasso e Valduggia si divorano l’impossibile negli ultimi sedici metri e l’unico gol arriva a fil di sirena in maniera rocambolesca: piazzato velenoso di Capacchione dalla sinistra, palla che passa tra una selva di gambe e l’ultima, quella di Beltempo, è letale per Marco Ignazzi. Prima, come detto, solo errori sotto porta. Il primo è di Davide Ignazzi che, dopo un pallone tenuto vivo da Stroppiana, colpisce l’esterno della rete a porta sguarnita. La Chivasso accusa un eccessivo nervosismo che ricade poi su una manovra poco fluida. Nicita taglia bene su una spizzata di Davide Ignazzi, destro al volo e palla alta non di molto. Ancora Nicita è protagonista al 32’ dell’occasione migliore per i locali: fuga sulla destra e palla al centro dove Rosso ha il tempo di prendere la mira, ma spedisce sul fondo. Ancor più clamorosa la palla-gol divorata da Poletti al 39’: il numero 7 novarese buca centralmente la difesa biancorossa, è fortunato nel rimpallo sull’uscita di Ignazzi, ma è sciagurato nello spedire la sfera sul fondo a porta sguarnita. Passano 3’ e Poletti si mette poi in società con Capacchione per non segnare a due passi dalla porta. Sull’altro fronte l’ennesima progressione di Borghi sulla sinistra è conclusa con un diagonale leggermente largo. Dopo l’intervallo Corso alza i giri del motore sulla sinistra e Borghi (dirottato a destra) inizia ad aggiustare la mira. Prima costringe Cattaneo a salvarsi con l’aiuto del palo, poi allo scoccare dell’ora di gioco firma l’1-1 con un pregevole interno sinistro a giro che centra l’angolino basso.  Raggiunto il pareggio i biancorossi continuano a spingere, ma rischiano su un’azione personale di Poletti stoppato dal piedone di Ignazzi. Nell’ultimo quarto il ritmo di gioco cala sensibilmente e l’ultimo sussulto dei padroni di casa è un’acrobazia di Stroppiana ribattuta prontamente da Cattaneo. L’ultima chanches è per il Valduggia con Capacchione, ma Ignazzi lo mura in uscita. Finisce 1-1 e le speranze di salvezza per La Chivasso subiscono una frenata che rischia di risultare letale. 

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

CHIVASSO. Chivasso-Asti, poche idee e un po’ confuse

“..E allora prendo il treno e vengo da te, il treno dei desideri nei miei …

CHIVASSO. I sentieri della cultura: cercasi associazioni

La Giunta del sindaco Claudio Castello e dell’assessore alla Cultura Tiziana Siragusa intende procedere all’individuazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *