Home / Sport / Calcio / Calcio. Promozione. La Chivasso col cuore: tutto ancora possibile

Calcio. Promozione. La Chivasso col cuore: tutto ancora possibile

90’ dalla fine del campionato La Chivasso è ancora vivo. Vincere con il Piedimulera era praticamente obbligatorio per continuare a sperare, ma non era sufficiente per restare aggrappati alla speranza di prendere parte ai playout. E così il pareggio del Ponderano permette ai chivassesi di portarsi a -1 dal penultimo posto e soprattutto di poter contare esclusivamente sulle proprie forze nell’ultima bollente giornata. La Chivasso andrà a giocare in casa dello Sparta Novara e in caso di successo i playout saranno certi. Altrimenti in caso di pareggio bisogna sperare che la Dufour Varallo batta il Ponderano. Ad agevolare la domenica di verve dei biancorossi è anche la giornata da incubo della difesa gialloblu. Dopo 2’ Davide Ignazzi sfrutta un’uscita a vuoto di Siviero e insacca a porta vuota. Piedimulera che sembra essersi presentato al Pastore per fare una scampagnata e al 4’ Rosso sfrutta un’altra dormita, ma spara troppo debolmente su Siviero. Alla prima disattenzione La Chivasso paga dazio e conferma il feeling con il gol subito. Mai in 29 gare i biancorossi sono riusciti a portare a casa un clean sheet. Ceschi penetra in area con troppa facilità e Doria è costretto a stenderlo. Dal dischetto lo stesso Ceschi trasforma di potenza. Ma 3’ dopo Siviero concede un altro regalo ai padroni di casa con un rinvio sbilenco che Corso ghermisce al limite, brucia Tasin e Mainini in velocitá e davanti al portiere non sbaglia. Questa volta La Chivasso non si concede distrazioni e punisce ancora in contropiede al 20’. Palla rubata da Nicita al limite della propria area, apertura per Corso che lancia nello spazio Ignazzi: fuga prorompente e tocco di astuzia sull’uscita del portiere. Sul 3-1 la truppa di Paolo Scirè abbassa i giri del motore e si assesta in fase di stallo coprendo ogni varco alle iniziative sporadiche del Piedimulera che non va al di lá di uno sterile possesso palla. Un attimo prima del riposo gran balzo di Marco Ignazzi per tenere tutto invariato. La ripresa vede i biancorossi troppo timorosi e lasciare campo al Piedimulera che pur non facendo nulla di trascendentale comanda la partita. Marco Ignazzi al 12’ ci mette una pezza su una conclusione a botta sicura di Ceschi. La Chivasso col braccino molle che fatica a ripartire, poi a metá tempo Di Marco apre a destra per Stroppiana che si accentra e spara di mancino trovando il poker grazie al non certo irreprensibile tentativo di parata di Siviero, davvero in giornata negativa. Partita in ghiaccio e ultimi 20’ ad attendere notizie positive

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

NUOTO. Domani al via il 56esimo Trofeo Sette Colli / Internazionali di Nuoto

Le stelle del nuoto splendono a Roma. Allo Stadio del Nuoto, dal 21 al 23 giugno, …

MOTORI. Parco Valentino, lo spettacolo indimenticabile delle Formula 1 per il centro di Torino

Uno spettacolo dinamico indimenticabile quello che ha incantato Torino mercoledì sera, una sfilata di 400 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *