Home / Sport / Calcio / CALCIO. Promozione. Girone B. Soncini fa 300 e spezza il sogno dell’Ivrea

CALCIO. Promozione. Girone B. Soncini fa 300 e spezza il sogno dell’Ivrea

Il verdetto del derby tra Rivarolese e Ivrea dice che il campionato sarà un’autentica battaglia da vivere fino all’ultima giornata. L’1-1 rispecchia l’andamento di una gara tirata giocata principalmente in mezzo al campo tra due squadre che si sono date battaglia su ogni pallone. La prima della classe si è fatta preferire nei primi 25’ comprimendo l’Ivrea nella sua metà campo. La truppa di Scardino crea però un solo vero pericolo con Querio che penetra nell’area arancione, ma strozza troppo il sinistro che risulta a metà tra un tiro e un assist per l’inserimento di Reano sul secondo palo. Con il passare dei minuti cresce l’intensità dell’Ivrea e Baldi manda un messaggio minaccioso a Gillone sotto forma di sinistro al tritolo che il numero uno granata ribatte non senza affanni. E’ il preludio del gol ospite che arriva al 35’: angolo di Soster dalla sinistra, Sinato allunga la traiettoria e sul secondo palo Dotelli si fa trovare pronto alla deviazione vincente. Il vantaggio fa cullare agli orange il sogno dei tre punti e soprattutto del sorpasso in classifica. Tanto che poco prima del riposo Soster ghermisce con astuzia un pallone ad un ingenuo Camilli, ma invece di appoggiare al centro per i meglio piazzati Baldi e Sinato opta per una conclusione in precario equilibrio che Gillone disinnesca in due tempi. Errore marchiano che l’undici di Porrini paga a caro prezzo in avvio di ripresa quando Munari lascia troppo spazio a Soncini che ringrazia e dal limite scarica una sassata che incenerisce Giarnera per l’1-1 che vale il gol numero 300 per il cannoniere granata. C’è praticamente da giocare ancora tutto il secondo tempo, ma le due squadre, nonostante a tratti si allunghino più del lecito, sembrano accontentarsi del punto e si concedono pochissime distrazioni dal punto di vista difensivo. Le emozioni si concentrano nel finale. L’Ivrea spreca con Cabras che, lasciato colpevolmente solo in mezzo all’area, incorna alle stelle un piazzato di Vitale. Ancor più clamorosa l’occasionissima che capita a D’Alessandro, entrato in campo da una manciata di secondi, che si presenta a tu per tu con Giarnera, ma il numero uno orange è strepitoso nel chiudergli lo specchio. Pari e patta e tutto rimandato alle prossime quattordici giornate.

 

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

La Pro Eureka ha voglia di alzare l’asticella

CALCIO. Eccellenza. La Pro Eureka ha voglia di alzare l’asticella

Periodo di grande fermento in casa Pro Eureka per quello che riguarda il mercato. Il …

CALCIO. Pezzi da 90 in casa Junior Torrazza

CALCIO. Arrivano pezzi da 90 in casa Junior Torrazza

Lo Junior Torrazza continua a macinare lavoro in queste bollenti settimane estive. Il direttore sportivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *