Home / Sport / Calcio / Calcio. Promozione. Girone B. Il Gassinosanraffaele riparte forte dopo la rivoluzione

Calcio. Promozione. Girone B. Il Gassinosanraffaele riparte forte dopo la rivoluzione

Dopo la rivoluzione sul mercato, il Gassinosanraffale ritrova il successo conquistando andando a vincere il delicato scontro salvezza con l’Esperanza. Dopo l’esonero di Alessandro Giraulo ad allenare i collinari da qui alla fine della stagione ci sarà Vincenzo Giannini, già vice di Giraulo) coadiuvato dal direttore sportivo Federico Dell’Aquila. Da Gassino sono andati via anche il portiere Romeo Cuppone (arrivato a novembre), i centrocampisti Mattia Emanuel (accasatosi al Settimo), il difensore Alessandro Delfino (sbarcato a Montanaro), Moreno Maugeri, Luca Trussardi e Mattia Stano. In casa dei ciriacesi ha deciso un gol di Luca Cravero a 15’ dal termine. Soddisfatto Dell’Aquila a fine gara.  “Il 4-5-1 schierato contro l’Esperanza poteva sembrare un modulo rinunciatario, invece abbiamo creato occasioni importanti di fronte ad un avversario valido e rognoso”. Torna al successo la Sportiva Nolese che supera 2-1 il Quincitava. Si decide tutto nella prima frazione di gioco. Granata in vantaggio con Rizzuto che su imbeccata di Conigliaro taglia alle spalle dei difensori, evita l’uscita di Chiodi e insacca a porta sguarnita. Il pareggio lo sigla Valsecchi con una spettacolare conclusione dal limiute di prima intenzione che si insacca all’incrocio dei pali. Poco prima dell’intervallo la Nolese piazza la zampata decisiva con un’azione spettacolare sull’out sinistro avviata da un tacco di Paparella per Conigliaro che si accentra bevendosi due avversari e appoggia al centro un pallone che Agostini deve solo spingere in fondo al sacco. Nella ripresa i granata vanno vicini anche alla terza marcatura. Batte un colpo anche il San Maurizio Canavese che vince a sorpresa sul campo del Bollengo Albiano e rilancia le proprie ambizioni di salvezza. I blues partono forte e nei primi 12’ incalanano la partita sui binari giusti grazie alle reti di Bolfa e Dolce. Questa volta la squadra di Pizzorno non si concede distrazioni e i bollenghini riescono a ridurre le distanze solamente allo scadere con Menegazzi.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

La Pro Eureka ha voglia di alzare l’asticella

CALCIO. Eccellenza. La Pro Eureka ha voglia di alzare l’asticella

Periodo di grande fermento in casa Pro Eureka per quello che riguarda il mercato. Il …

CALCIO. Pezzi da 90 in casa Junior Torrazza

CALCIO. Arrivano pezzi da 90 in casa Junior Torrazza

Lo Junior Torrazza continua a macinare lavoro in queste bollenti settimane estive. Il direttore sportivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *