Home / Sport / Calcio / Calcio. Promozione. Girone B.

Calcio. Promozione. Girone B.

L’Esperanza sfiora la grande impresa. I ciriacesi fanno paura al Rivoli, si illudono passando in vantaggio a 2’ dalla fine con Corona, ma in pieno recupero subiscono il pareggio della prima classe grazie al calcio di rigore trasformato da Rignanese. La prestazione degli uomini di Piero Casalis è stata intensa e di grande spessore. Pochi spazi concessi alla corazzata di Nisticò che nella prima frazione di gioco non impensierisce quasi mai D’Auria. Prima dell’intervallo il Rivoli resta in dieci per il rosso a Noia, reo di aver protestato eccessivamente per una decisione arbitrale. Nella ripresa anche con l’uomo in meno il Rivoli fa la partita, ma l’Esperanza concede poco o nulla. Il finale è pirotecnico. All’88’ su azione d’angolo l’Esperanza sblocca: centro di Mirto e acrobazia vincente di Corona. L’esultanza sfrenata per la marcatura costa però il secondo giallo al centrale ciriacese e si ristabilisce la parità numerica. Negli ultimi minuti il Rivoli si getta disperatamente in avanti. D’Auria nega il pareggio a Grancitelli da pochi passi, poi al 94’ Favale con una grande giocata manda in tilt Quaglia che in piena area lo tocca generando il penalty che Rignanese trasforma per il definitivo 1-1. Amaro lo sfogo a fine gara di Corona per la sua espulsione. “Se gli arbitri dovessero sbattere fuori tutti i giocatori che si avvicinano e arrampicano alle recinzioni per esultare dopo un gol non so quante espulsioni scatterebbero ogni domenica. Non penso proprio di essere andato sopra le righe”.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

La Pro Eureka ha voglia di alzare l’asticella

CALCIO. Eccellenza. La Pro Eureka ha voglia di alzare l’asticella

Periodo di grande fermento in casa Pro Eureka per quello che riguarda il mercato. Il …

CALCIO. Pezzi da 90 in casa Junior Torrazza

CALCIO. Arrivano pezzi da 90 in casa Junior Torrazza

Lo Junior Torrazza continua a macinare lavoro in queste bollenti settimane estive. Il direttore sportivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *