Home / Home / Calcio. Promozione. Cuore Atletico Chivasso: capolista stoppata

Calcio. Promozione. Cuore Atletico Chivasso: capolista stoppata

Con una prestazione di carattere l’Atletico Chivasso impone il pareggio all’Union Susa. Il posticipo, giocatosi per l’occasione all’Ettore Pastore, nonostante il risultato ad occhiali ha offerto parecchie emozioni. Match che inizia con 45’ di ritardo per l’infortunio muscolare occorso ad uno dei segnalinee durante il riscaldamento che ha costretto l’LND a richiamare un’altra giacchetta nera. Al fischio d’inizio si gioca subito su ritmi altissimi. La capolista prova ad imporre il proprio gioco fatto di rapido giro palla e continui tagli degli attaccanti alle spalle dei difensori. L’Atletico tiene botta lottando su ogni pallone e cercando di colpire di rimessa. Il primo brivido arriva al 10’ con il destro di Romani da buona posizione palla a lato di poco. Al 20’ Aloisi penetra in area da sinistra e scarica di potenza addosso a D’Elia da pochi passi. I rossoneri, trascinati da un Bava in grande spolvero e padrone del centrocampo, crescono di intensità col passare dei minuti e dopo la mezzora vanno due volte vicinissimi al gol. Prima Cane dalla sinistra fa partire un velenoso rasoterra che Malone devia in angolo con la punta delle dita. Sul successivo corner si accende una mischia furibonda che Bava prova a risolvere con una bordata dal limite: traversa impressionante. La partita è viva e vibrante. Nel finale di tempo D’Elia si distende sul primo palo per respingere una sventola di Squillace. Poi i locali di divorano una clamorosa palla-gol: geniale verticalizzazione di Stano per lo scatto di Cane che salta anche Malone in uscita, ma a porta vuota calcia alle stelle. La ripresa è altrettanto viva. L’Atletico punge meno in contropiede, anche se qualche buona occasione per fare male ci sarebbe. I rossoneri dalla metà campo in giù concedono poco o nulla. Solo l’ingresso di Rizq manda un po’ in difficoltà l’undici di Alessandro Goria, ma D’Elia fa ancora buona guardia su Squillace al 73’. Nel concitato finale l’Atletico Chivasso abbassa il proprio baricentro e con un paio di cambi Goria riesce a spezzare il ritmo dell’Union Susa che va a sbattere contro il muro eretto da Scialla e compagni. E la classifica dice quota 40.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

coronavirus

Sabato 27 giugno. Covid: in Piemonte si registrano 3 morti in più (dalle 16 di ieri)

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè …

La commercialista Patrizia Benincasa

La commercialista Patrizia Benincasa spiega gli ammortizzatori sociali

La commercialista Patrizia Benincasa, commercialista con studio in Torino in via Cibrario 56, spiega tutte le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *