Home / Sport / Calcio / CALCIO. PROMOZIONE. Caselle, punizione pesante contro l’ex Goria

CALCIO. PROMOZIONE. Caselle, punizione pesante contro l’ex Goria

Definirlo furto è forse eccessivo, ma  una volta tanto la sconfitta del Caselle pare essere quantomai immeritata. I rossoneri cadono al cospetto del grande ex Alessandro Goria, capace di vincere di misura con il suo Atletico Chivasso grazie ad un calcio di rigore (generoso) fatto ripetere addirittura due volte dal direttore di gara: Santacroce è bravo a deviare in angolo la prima conclusione di Ludovico Fassina, ma l’arbitro fa ripetere poiché ha visto troppo movimento in area. Nuovamente sul dischetto l’esterno chivassese non sbaglia e condanna il Caselle. Che in precedenza si era divorato occasioni importanti in particolare con Catania, incapace di andare due volte a bersaglio a tu per tu con Simone D’Elia (altro ex dell’incontro). Tanto lo sconforto a fine gara nel quartier generale del Caselle, dove tuttavia c’è ancora qualche residua speranza di poter centrare la salvezza. “Già noi ci mettiamo del nostro, ma così è come sparare sulla Croce Rossa – mastica amaro il direttore generale Roberto Ramacogi –. L’episodio del rigore ci penalizza oltremodo. Come minimo era una partita da 0-0, anche se in realtà il pari ci sarebbe stato addirittura stretto viste le clamorose occasioni create e fallite da Catania, una per tempo. Sarebbe stato importante fare punti, soprattutto in relazione ai risultati delle dirette concorrenti. Non ho notato tutta questa differenza  tra noi e l’Atletico Chivasso e, come me, chiunque abbia assistito alla partita. Rispetto ad altre volte ho visto, per lo meno, molto impegno da parte dei nostri ragazzi. Non siamo ancora spacciati e proveremo a dire la nostra fino alla fine”.

ATL. CHIVASSO-CASELLE 1-0

Marcatore: st 40’ rig. L. Fassina.

Atletico Chivasso: S. D’Elia, Beltempo, Cane, Celozzi, Camosso, Antonacci (5’ st Trusciglio), Stano, A. D’Elia, Cravero (35’ st Grienti), L. Fassina, Martone. A disp. Neirotti, Fazio, Turano, Puddu. All. Goria.

Caselle: Santacroce, Biseffi, Pertosa, Abalsamo, Talloru, Cometto, Liuni (32’ st Buttacavoli), Ceste (37’ st Giampietro), Catania, Tozza, Mandarà. A disp. Leone, Guindani, Damiano, Morello, Rocci. All. Aimone.

Arbitro: Solamita di Pinerolo.

Note: espulso Biseffi (42’ st).

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Alessia Regis con i judoka di domani

JUDO. Alessia Regis: la tenacia parla al femminile (VIDEO)

Alessia Regis, un’inguaribile innamorata del judo, è molto più di un’ex atleta della Nazionale Italiana …

Marco Lingua

ATLETICA LEGGERA. Marco Lingua ha un nuovo sogno: i Giochi Olimpici di Tokyo 2020

La rincorsa di Marco Lingua al minimo di qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *