Home / Sport / Calcio / CALCIO. Pro Settimo & Eureka, la vittoria del carattere

CALCIO. Pro Settimo & Eureka, la vittoria del carattere

La vittoria del cuore e del carattere. La Pro Settimo & Eureka che non ti aspetti sovverte ogni pronostico della vigilia e ferma a sorpresa, non senza soffrire, la corsa della Lavagnese. In pochi avrebbero scommesso su un risultato positivo dei blucerchiati, invece al “Valla” la squadra di Michele Scola sfodera una prestazione pressoché perfetta, con Gaudio Pucci e Alasia protagonisti assoluti dell’incontro. Il capitano neutralizza un calcio di rigore in chiusura di primo tempo, mentre il terzino realizza il gol partita nella ripresa, svettando più in alto di tutti su corner regalato da Gili. La Pro Settimo riscatta così il passo falso di mercoledì pomeriggio quando, nel recupero della seconda giornata, si era dovuta inchinare al cospetto del Ligorna. Scola ripropone un 4-4-2 con Ignico al posto dello squalificato Balzo in difesa, Visciglia in mediana accanto a Piotto e la coppia Parisi-Taraschi in avanti. La Lavagnese risponde invece con uno spregiudicato e offensivo 3-4-3 che già in avvio di gara mette in difficoltà la retroguardia della Pro. La formazione ligure sfiora a più riprese il vantaggio con Currarino (conclusione sul palo poi sull’esterno della rete). La Pro non sta certo a guardare e prova ad agire di rimessa, proprio come aveva impostato il match. Al 16’ Mosca scarica al limite dell’area per Parisi, sinistro di prima intenzione alto sulla traversa, poi i due si scambiano di ruolo poco confezionando l’occasione più ghiotta per la Pro: Parisi attende la sovrapposizione di Mosca e lo serve di tacco, il numero 7 alza la testa e lascia partire un tiro-cross che sbatte sulla traversa. Nel miglior momento dei blucerchiati è però la Lavagnese ad avere la palla del vantaggio. Ignico cintura ingenuamente Croci in area sotto lo sguardo del direttore di gara che concede la massima punizione. Forte si incarica della battuta, ma deve fare i conti con uno più forte di lui: capitan Gaudio Pucci, che respinge la conclusione prima che la difesa blucerchiata riesca in qualche modo a spazzare sulla ribattuta. La prima frazione si chiude con la Pro in avanti: Taraschi si invola sulla sinistra e calcia, Gili tocca quanto basta per mandare fuori giri Mosca il cui tentativo di tap-in non trova la trova. In avvio di ripresa Parisi vede Gili fuori dai pali e prova a sorprenderlo con un bolide dai 40 metri ma il portiere riesce a (ri)trovare la posizione giusto in tempo per evitare la beffa dalla distanza. La Lavagnese si scuote e attacca in maniera forsennata ma né Balestrero né Oneto riescono a centrare lo specchio da buona posizione. La Pro resiste e al 34’ passa in vantaggio con Alasia, il cui stacco di testa su corner di Orofino – provato e riprovato in allenamento -, fa esplodere la gioia di tutto l’ambiente blucerchiato. «Avevamo preparato la partita in questo modo e i ragazzi sono stati perfetti – commenta Scola -. Abbiamo 7 punti in classifica, ma avrebbero potuti essere di più: c’è tanto rammarico per la sconfitta col Ligorna. Questa è una bella risposta a quelli che ci davano retrocessi già in partenza…».

 

PRO SETTIMO & EUREKA-LAVAGNESE 1-0

MARCATORE: st 34’ Alasia.

PRO SETTIMO & EUREKA: Gaudio Pucci, Alasia, Ignico, Mariani, Fiolo, Mosca (28’ st Menon), Piotto, Visciglia, Cane (20’ st Orofino), Taraschi (34’ st Niada), Parisi. A disp. Crovagna, Pinzone, Freda, Sillano, Procaccio, Eyana. All. Scola.

LAVAGNESE: Gili, Ferrando, Brusacà (35’ st Repetto), Garrasi, Oneto, Balestrero, Damiani, Forte (12’ st Sciamanna), Currarino, Croci, Galligiani (21’ st Aurelio). A disp. Parma, Casassa, Viscardi, Genovali, Di Pietro, Taormina. All. Dagnino.

ARBITRO: Garoffolo di Vibo Valentia.

NOTE: espulso Balestrero (48′ st) per fallo da dietro. Gaudio Pucci (40′ pt) respinge un calcio di rigore a Forte.

 

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

SETTIMO. Covid, a rischio i precari dell’Outlet

“Nei fine settimana i negozi del nostro outlet realizzano il 40% del fatturato. Il nostro …

SETTIMO. Covid, l’Outlet: “Nei fine settimana il 40% dei ricavi dei 90 negozi”

SETTIMO. Covid, l’Outlet: “Nei fine settimana il 40% dei ricavi dei 90 negozi”. “Nei fine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *