Home / Sport / Calcio / Calcio. Prima Categoria. Girone B. La Vischese va ko nel big-match di Casale

Calcio. Prima Categoria. Girone B. La Vischese va ko nel big-match di Casale

All’ultima curva La Vischese è costretta a cedere lo scettro di campione d’inverno alla coppia Chiavazzese-Stay O Party. Gli azulgrana escono sconfitti per 3-1 dal big-match contro lo Stay O Party e chiudono l’andata con un comunque più che positivo terzo posto in classifica. E dire che per la squadra di Stefano Sasso, scesa in campo senza il suo uomo di punta, Riccardo Mendo (ai box per un infortunio alla caviglia), le cose sembravano essersi messe bene per che i casalesi restano in dieci dopo soli 13’ per il rosso a Dondi per fallo da ultimo uomo. La partita è piacevole, con le due squadre che giocano a viso aperto e offrono delle belle trame di gioco. Gli ospiti nel finale del primo tempo prendono coraggio, spingono sull’acceleratore, e poco prima della pausa Favarin si supera su una conclusione da fuori area di Alberto Enrico alzandola sopra la traversa in tuffo. Nella ripresa la partita si gioca sempre sul filo dell’equilibrio fino al 20’ quando Colangelo vede premiato il suo coraggio di calciare dalla lunga distanza da una fortuita deviazione che trae in inganno D’Amico e porta i casalesi in vantaggio. A sbloccare il match, bordata da fuori area, la palla viene deviata da un difensore e si impenna beffando il portiere. Da qui in poi la gara cambia ritmo con La Vischese che prova a reagire. Poco prima della mezzora lo Stay raddoppia, direttamente da calcio d’angolo con Michelerio: destro a rientrare sul primo palo e gol del 2-0. Sembra tutto finito, ma non è così. La Vischese si butta a capofitto alla ricerca del gol, prima Colangelo, poi Favarin ed infine Magro, salvano il risultato. A 7’ dalla fine gli azulgrana riescono ad accorciare con un colpo di testa di Ponsetto  sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I canavesani ci credono e si gettano disperatamente in avanti. Lo Stay però serra le fila e chiude i conti in contropiede: azione imbastita da Colangelo sulla destra, palla a Micillo che dentro l’area vede l’accorrente Napolitano che a tu per tu con il portiere mette in cassaforte il risultato. Sulla partita scendono i titoli di coda, ma La Vischese non ha certo gettato la spugna.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

Alessia Regis con i judoka di domani

JUDO. Alessia Regis: la tenacia parla al femminile (VIDEO)

Alessia Regis, un’inguaribile innamorata del judo, è molto più di un’ex atleta della Nazionale Italiana …

Marco Lingua

ATLETICA LEGGERA. Marco Lingua ha un nuovo sogno: i Giochi Olimpici di Tokyo 2020

La rincorsa di Marco Lingua al minimo di qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *