Home / Calcio Italia / CALCIO. Mazzarri: “Rivincita sull’Inter? Penso al Toro…”

CALCIO. Mazzarri: “Rivincita sull’Inter? Penso al Toro…”

Il Torino cerca conferme dopo la vittoria col Brescia. Contro l’Inter di Conte, reduce da sei successi consecutivi e in piena lotta scudetto con la Juventus, Mazzarri non cerca rivincite personali – il club nerazzurro è stato l’unico ad esonerarlo in carriera – ma prestazione e risultato positivi per la sua squadra. “”Non penso al passato. Penso ad affrontare l’Inter, una delle squadre più forti del campionato, ma abbiamo lavorato bene e se facciamo quello che sappiamo possiamo dare fastidio a tutti…”. La sosta non porta bene ai granata, che ritrovano da avversario l’ex bianconero Antonio Conte. “Ai tempi della Reggina mi dicevano che gli allenatori che si agitano tanto in panchina non erano da grande club, ma lui ha fatto una carriera straordinaria – elogia l’avversario Mazzarri -. Abbiamo un ottimo rapporto, rispetto reciproco, ma domani ognuno cercherà di fare l’interesse della propria squadra”. Nessuno sconto, dunque, con i granata costretti come l’Inter a fare i conti con le assenze. “Conte dice di avere la rosa corta? Fino a ora sono successe tante cose a noi, ma ho cercato di non pensarci – dice Mazzarri -. Ognuno vive i problemi propri e vanno rispettati”. Se per Laxalt, Bonifazi e Millico non sembrano infortuni lunghi, quelli di Iago Falque e di Lyanco richiederanno tempi di recupero non brevi. “E Rincon è arrivato giovedì, dobbiamo capire ancora tante cose sia di lui che di Baselli”, osserva l’allenatore, che promuove invece il Verdi visto contro il Brescia. Nonostante l’ottimo momento di Berenguer – “è in grande forma, confermo” -, in attacco accanto a Belotti dovrebbe esserci proprio mister 25 milioni. “Deve giocare sereno senza pensare all’investimento fatto dalla società.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. La Nazionale Italiana compie 110 anni

Compie oggi 110 anni, ma non li dimostra. E’ la Nazionale italiana di calcio che, …

Cairo: "Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema"

Calcio. Cairo: “Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema”

“Giusto salvare coppe e campionati, però andare oltre il 30 giugno rischia di essere un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *