Home / Calcio Italia / CALCIO. Juve e Milan dal Papa, 'siate campioni nella vita'

CALCIO. Juve e Milan dal Papa, 'siate campioni nella vita'

Aspettando lo spettacolo di domani allo stadio Olimpico di Roma, Juventus e Milan hanno ricevuto oggi la benedizione di Papa Francesco. Accolti dal Pontefice in udienza privata presso la sala Clementina del Vaticano, calciatori, dirigenti e allenatori delle due squadre: “Siate campioni nello sport, ma soprattutto campioni nella vita!”, l’esortazione che Francesco ha rivolto a bianconeri e rossoneri, che domani si contenderanno la Tim Cup 2016.
“Penso a tanti tifosi, specialmente giovani, che vi seguono con simpatia – le parole del Santo Padre -, voi attirate l’attenzione di queste persone, che vi ammirano. E pertanto siete chiamati a comportarvi in modo che possano sempre scorgere in voi le qualità umane di atleti impegnati a testimoniare gli autentici valori dello sport”. In occasione della visita, alla quale ha preso parte anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, la delegazione ha regalato a Papa Francesco le maglie delle due squadre e una riproduzione della Coppa. A guidare la delegazione in vista al Pontefice, il presidente della Lega Serie A, Maurizio Beretta: “Molti dei campioni che sono qui oggi – le sue parole rivolte a Francesco – sono straordinari ambasciatori nel mondo, di valori a cui crediamo”.
La visita al Papa “è stata una grande emozione che mi rimarrà per tutta la vita”, ha detto il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, in conferenza stampa. Domani sarà presente il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla sua prima presenza da Capo dello Stato alla finale intitolata alla più alta carica. Sono tanti però gli accreditati alla partita di domani, dai presidenti delle due squadre, Silvio Berlusconi e Andrea Agnelli, al ct della Nazionale, Antonio Conte, che sarà accompagnato da Marcello Lippi, campione del mondo nel 2006 e in odore di diventare il prossimo dt azzurro. Ci sarà il numero uno del Coni, Giovanni Malagò, quello della Figc, Carlo Tavecchio, il presidente di Lega Serie A, Maurizio Beretta, e di Lega B, Andrea Abodi.
Ci sarà il presidente della Lazio e consigliere federale, Claudio Lotito, gli ex presidenti Figc, Giancarlo Abete e Franco Carraro. Presenti anche il presidente esecutivo di Telecom Italia, Giuseppe Recchi e la presidente dell’Enit, Evelina Christillin, oltre a numerosi politici tra i quali spicca la presenza del ministro per le Riforme Costituzionali e i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi. Una finale che cattura come ogni anno l’interesse di numerosi paesi stranieri, con il primo ministro di Malta, tra gli accreditati al match di domani, oltre agli ambasciatori di Kuwait, Emirati Arabi Uniti e Arabia Saudita.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

CALCIO. La Nazionale Italiana compie 110 anni

Compie oggi 110 anni, ma non li dimostra. E’ la Nazionale italiana di calcio che, …

Cairo: "Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema"

Calcio. Cairo: “Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema”

“Giusto salvare coppe e campionati, però andare oltre il 30 giugno rischia di essere un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *