Home / Calcio Italia / CALCIO. Juve, dopo il derby ora sotto con la Champions
Champions League

CALCIO. Juve, dopo il derby ora sotto con la Champions

E ora sotto con la Champions. La Juve che vince anche il derby e, nell’altalena con l’Inter, torna in testa alla serie A, vuole confermarsi anche in Europa. Mercoledì Ronaldo e compagni volano a Mosca, penultimo impegno prima della pausa di novembre per le Nazionali. Avversario di turno la Lokomotiv, battuta due settimane fa all’Allianz grazie a una doppietta di Dybala. I bianconeri sono in testa al gruppo D, appaiati agli spagnoli dell’Atletico; una vittoria in trasferta può valere il passaggio agli ottavi, per poi giocarsi il primato del girone in casa contro l’Atletico e a Leverkusen col Bayer. La squadra di Jurij Semin, dopo la rimonta subita a Torino, non ha più vinto e nell’ultimo impegno in casa dell’Ufa non è andato oltre al pareggio. In rete il solito Eder, tra i migliori anche nella gara di andata allo Stadium, dove i russi avevano segnato per primi con Miranchuk. Meglio comunque non fidarsi: di fronte al proprio pubblico, al Central Stadium Lokomotiv di Mosca, gli eurorivali della Juventus faranno di tutto per rimanere in corsa nel girone. Maurizio Sarri lo sa bene, come dimostrano anche alcune scelte di formazione col Torino. Su tutte l’esclusione di Alex Sandro, lasciato a riposo dopo un filotto di dodici presenze in 13 partite. A centrocampo si candidata invece per una maglia da titolare Aaron Ramsey, che potrebbe rilevare dal primo minuto Bernardeschi come ha già fatto negli ultimi minuti del derby della Mole. Stessa possibilità anche per Khedira, che andrebbe a sostituire Bentancur. I bianconeri inizieranno domani, dopo la domenica di riposo, a preparare la trasferta, due ore di fuso orario rispetto all’Italia e temperature vicine allo zero. Martedì la rifinitura alla Continassa e la partenza, con la conferenza stampa di mister Sarri in programma dopo cena, alle 22 italiane. Un vero tour de force, che costringerà lo staff tecnico bianconero a valutare con attenzione lo stato di forma di ogni singolo giocatore anche per quanto riguarda l’attacco. Gonzalo Higuain, che col suo ingresso in campo ha cambiato il volto della Juventus nel derby, confezionando l’assist per il gol di de Ligt, si candidata ad una maglia da titolare. A contendergliela quel Dybala che dalla doppietta col Lokomotiv ha mostrato il suo volto migliore.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. Champions:Juve rischia Real o Mou, l’Atalanta sogna

Il rischio Real, il fascino Liverpool: vista da diversi punti di vista, il sorteggio degli …

CALCIO. Sarri lancia l’allarme: “La Champions consuma”

Passi falsi, dopo il pareggio col Sassuolo e la sconfitta con la Lazio che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *