Home / Sport / Calcio / CALCIO. I giovani sono la linfa della Pro Settimo
Gli Esordienti 2002 della Pro Settimo
Gli Esordienti 2002 della Pro Settimo

CALCIO. I giovani sono la linfa della Pro Settimo

Il 2014 resterà negli annali  della Pro Settimo & Eureka non soltanto per i successi della prima squadra, bensì per la crescita esponenziale del settore giovanile. Il vivaio blucerchiato è la linfa vitale per un futuro splendente e dopo la semina è giunto il momento di cominciare a raccoglierne i frutti.  Le prospettive ci sono tutte e non è certo un caso che la Pro sia – al momento – in testa alla classifica del?SuperOscar, che ogni anno premia le migliori 16 società a livello giovanile. Merito dei risultati ottenuti nella seconda parte del 2014, culminata con l’en plein di squadre qualificate alla fase regionale dei campionati. Rispetto alla passata stagione, chiusa con il titolo?Allievi Provinciali, la Pro &?Eureka è riuscita a portare tutte e quattro le squadre ai Regionali, che oggi si trovano ai vertici delle rispettive categorie. «Questa stagione si preannuncia migliore di quella passata – commenta Marco Miele, Responsabile del settore giovanile -; un dato di fatto oggettivo c’è già e sono le 4 squadre ai regionali. Forse non arriveremo con tutte alle fasi finali, però ci auguriamo che almeno due su quattro possano farcela. Tra tutte, penso che i Giovanissimi Fascia B di Ferreri siano quelli più attrezzati». Miele si sofferma poi sulla crescita del movimento, senza porre limiti: «Un punto d’arrivo non esiste, è ovvio che l’obiettivo è  migliorare e crescere sempre di più. La frase “puntiamo sui giovani” è purtroppo inflazionata, dev’essere un dato di fatto, non parole al vento. Al di là dei risultati siamo soddisfatti; con gli allenatori e gli istruttori che abbiamo la crescita è garantita. Che si vinca o si perda poco importa. Il risultato sportivo è relativo, l’importante è la crescita dei ragazzi sotto l’aspetto tecnico, psicologico e umano». Fondamentale è soprattutto il lavoro dell’attività di base della Scuola Calcio. I numeri dei tesseramenti sono in continuo aumento, come conferma il?Responsabile del movimento, Carlo Ingegneri: «È un riconoscimento della qualità del lavoro che svolgiamo. Anche il livello tecnico si sta alzando, merito dei nostri allenatori, tutti qualificati, tra i quali figurano molti ragazzi giovani. Tralasciando il calcio dei grandi, dove il risultato viene prima di tutto, da noi si punta esclusivamente alla crescita. I risultati devono essere una piacevole conseguenza».

Gli Esordienti 2002 della Pro Settimo
Gli Esordienti 2002 della Pro Settimo

Commenti

Blogger: Glauco Malino

Glauco Malino
Tutti pazzi per lo sport

Leggi anche

CALCIO. PRIMA CATEGORIA. Gassino SR e Colleretto di forza

CALCIO. PRIMA CATEGORIA. Gassino SR e Colleretto di forza

E’ il Gassinosanraffaele a salutare l’arrivo del nuovo lockdown calcistico davanti a tutti. I collinari …

CALCIO. PRIMA CATEGORIA. La Vischese si prende il derby: Strambinese ko

CALCIO. PRIMA CATEGORIA. La Vischese si prende il derby: Strambinese ko

Il derby si tinge di azulgrana. La Vischese arriva alla nuova “pausa forzata” dovuta al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *