Home / Sport / Calcio / CALCIO. ECCELLENZA. Nuova stagione, vecchio Settimo
Davide Barbati
Davide Barbati

CALCIO. ECCELLENZA. Nuova stagione, vecchio Settimo

Due punti persi. Questo il verdetto dell’esordio in campionato del Settimo, bloccato sul pari (1-1) dal Borgomanero di fronte al proprio pubblico. La nuova stagione è appena cominciata, ma la squadra di Cristian Viola sembra non riuscire in alcun modo a scrollarsi di dosso gli errori già palesati in passato. A pesare, nell’economia delle violette, sono soprattutto le tante occasioni da rete sciupate durante un match dominato per lunghi tratti, che si era messo subito in discesa per Chiumente e compagni. Senza Zanellato (costretto a rimanere ai box a causa di uno stiramento, ndr) Viola non rinuncia tuttavia al suo marchio di fabbrica: ovvero, 3-5-2 con Dinaro tra i pali, i giovani Salvadego e Renegaldo promossi dalla Juniores, i nuovi Campanaro e Nicolini ad agire in mediana e Sansone a giostrare sul fronte d’attacco in coppia con bomber Padoan. L’avvio è da incorniciare, perché le violette partono a mille sfruttando una maggior brillantezza e dopo cinque minuti sbloccano il risultato al termine di una bella azione corale finalizzata dal perfetto inserimento di Barbati, il quale non deve far altro che appoggiare comodamente in rete un cross basso di Padoan. Il Settimo sembra poter controllare, ma il vantaggio è effimero e  comincia a vacillare dopo appena due minuti, quando Scavetta impegna seriamente Dinaro da distanza ravvicinata. Il riflesso dell’estremo difensore viola è da applausi, ma al 9’ l’ex portiere del Lucento non può far nulla per evitare il pareggio degli ospiti, nato da una palla inattiva. Sugli sviluppi di un corner dalla destra, infatti, capitan Corio pennella dal limite per la testa di Apicella che si muove liberamente nel cuore dell’area – con la difesa del Settimo schierata – e in torsione indirizza la palla in fondo al sacco. “Non esiste prendere un gol così – sbotta Viola nel post partita – su una palla inattiva con tutta la difesa piazzata e con un giocatore liberissimo fuori dall’area su cui nessuno è andato ad accorciare”

Tutto da rifare, dunque, per il Settimo, costretto a riordinare le (poche) idee tentando nuovamente di assaltare la porta difesa da Ramazzotti. Al 36’ Fassari ruba palla a metà campo e lancia in profondità Padoan che si invola verso la porta ma, invece di servire Sansone, tutto libero sulla sinistra, prova la conclusione personale facendosi però recuperare dall’intervento tempestivo di Terzi, che si rifugia in angolo. Anche dopo l’intervallo il Settimo parte forte e si presenta subito dalle parti di Ramazzotti, graziato dall’intervento provvidenziale di Baraldini che salva sulla linea un tiro a botta sicura di Fassari. La stanchezza comincia a prendere il sopravvento e le alte temperature si fanno sentire eccome sulla condizione fisica dei giocatori. Entrambi i tecnici provano a mischiare le carte ma il risultato non cambia più poiché le occasioni latitano fino al terzo dei minuti di recupero. “Non sono soddisfatto dalla prestazione, abbiamo giocato poco senza far girare la palla dietro – ammette Viola a fine gara –. In settimana proviamo delle situazioni che poi in campo non si vedono. Dispiace perché eravamo partiti bene con il gol, ma anche non avendo fatto benissimo abbiamo creato 5/6 palle gol, pur concedendo troppo. Ci prendiamo questo punto con l’amaro in bocca, penso che la vittoria sarebbe stata meritata”Domenica le violette andranno a far visita al PontDonnaz HoneArnad.

SETTIMO-BORGOMANERO 1-1

Marcatori: pt 5’ Barbati (S), 9’ Apicella (B).

Settimo: Dinaro 6.5; Renegaldo 5.5 (1’ st Baracco 6), Chiumente 6, Patrone 5.5; Salvadego 6, Fassari 5, Campanaro 6, Barbati 7, Nicolini 5.5 (19’ st Pinzone 5.5); Padoan 5.5, Sansone 5.5 (29’ st Borrello 6). A disp. Fornaro, Infantino, Carvelli, Rubino. All. Viola.

Borgomanero: Ramazzotti 6; Adami 5.5, Terzi 6, Baraldini 6, Viscomi 6; Pelucchi 6.5, Corio 6; Scavetta 5.5, Marelli 5 (1’ st Anselmi 5.5), Sati 5 (8’ st Giovagnoli 5.5); Apicella 6 (38’ st El Kihyati ng). A disp. Di Pierri, Ravetto, Roggia, Opezzo. All. Poma.

Arbitro: Cipriano di Torino 5.

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

CALCIO. Il vincolo sportivo è stato riconfermato fino ai 24 anni

CALCIO. Il vincolo sportivo è stato riconfermato fino ai 24 anni

I Presidenti dei Comitati Regionali e delle Provincie Autonome dell’area Nord della Lega Nazionale Dilettanti …

Iscrizione gratuita per la Coppa Piemonte Valle d'Aosta

CALCIO. Iscrizione gratuita per la Coppa Piemonte Valle d’Aosta

Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale, stante i dati positivi riguardanti la chiusura dell’esercizio finanziario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *