Home / Torino e Provincia / Borgaro Torinese / Calcio. Eccellenza. Il Borgaro Nobis pensa a Mimmo Cicciù

Calcio. Eccellenza. Il Borgaro Nobis pensa a Mimmo Cicciù

La stagione non si è ancora conclusa e già in Eccellenza si lavora per la prossima. Sono tante le novità che riguardano gli allenatori. Il Borgaro Nobis dopo l’amara retrocessione dalla serie D saluteranno quasi certamente i colori gialloblu il direttore sportivo Loris Mazzi e il tecnico Licio Russo, artefici di una promozione dall’Eccellenza (2016/2017), di una strepitosa salvezza (2017/2018) e di una vittoria nella Coppa Italia di Eccellenza (2016/2017). Per entrambi si prospetta un’avventura nel neo promosso Rivoli. Il diesse Mazzi parla già del suo futuro. “Sono più che soddisfatto di quello che ho trovato e vissuto a Borgaro. Ho accettato perché c’era un progetto a lungo termine, di almeno tre anni, e continuerò a fare questo. Non mi piace andare in una società per vincere il campionato e basta. Voglio un progetto di crescita. Non nego che mi piacerebbe continuare a lavorare con Licio Russo, ma non è una cosa semplice e lui è un allenatore che ha parecchio mercato”. Radiomercato accosta al Borgaro Nobis il nome di Mimmo Ciccù come nuovo direttore sportivo. Cicciù è reduce dall’esperienza in terra lombarda con la Folgore Caratese e potrebbe portare con se anche l’esperto difensore centrale Giuseppe Cacciatore, ex Chieri e Pro Eureka. Per la panchina i nomi caldi sono due, entrambi con un passato alla Pro Eureka: Sandro Siciliano (corteggiatissimo dal Lascaris) e Andrea Caricato (che sembra il favorito numero uno), reduce da due annate non troppo fortuna tra Rivoli ed LG Trino dopo. Passando a parlare di Pro Eureka ci potrebbe essere qualche cambiamento anche in casa blucerchiata. L’annata appena conclusa è stata più che positiva sotto la guida tecnica di Paolo Tosoni e quella generale di Pasquale Romagnino. Ottimo piazzamento in classifica con un girone di ritorno da “top club” e la crescita esponenziale di tanti giovani del vivaio che hanno esordito e fatto bene in prima squadra. La panchina di Tosoni sembra più che salda, ma nelle ultime ore si sta facendo strada l’ipotesi di un eventuale ritorno a Settimo di Vincenzo Gaudio Pucci, ex numero uno della Pro, protagonista della straordinaria promozione in serie D un decennio fa. Con Gaudio Pucci, attualmente direttore sportivo dell’Alpignano, potrebbe sbarcare in via Cascina Nuova anche il tecnico Davide Nastasi dell’Alpignano. La quasi certa non iscrizione al campionato del Derthona e l’unione di intenti tra Orizzonti United e Alicese stanno per dare il via a settimane infuocate.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

SCHERMA. La Federazione Italiana Scherma stoppa l’attività agonistica fino al 31 agosto

La Federazione Italiana Scherma sospende l’attività agonistica fino al 31 agosto 2020. E’ questa la …

TRIATHLON. Il calendario federale sospeso fino al 28 giugno

Il presidente della FITRI Luigi Bianchi, sentito il parere del Consiglio Federale e valutate le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *