Home / Torino e Provincia / Borgaro Torinese / Calcio. Eccellenza. Il Borgaro Nobis pensa a Mimmo Cicciù

Calcio. Eccellenza. Il Borgaro Nobis pensa a Mimmo Cicciù

La stagione non si è ancora conclusa e già in Eccellenza si lavora per la prossima. Sono tante le novità che riguardano gli allenatori. Il Borgaro Nobis dopo l’amara retrocessione dalla serie D saluteranno quasi certamente i colori gialloblu il direttore sportivo Loris Mazzi e il tecnico Licio Russo, artefici di una promozione dall’Eccellenza (2016/2017), di una strepitosa salvezza (2017/2018) e di una vittoria nella Coppa Italia di Eccellenza (2016/2017). Per entrambi si prospetta un’avventura nel neo promosso Rivoli. Il diesse Mazzi parla già del suo futuro. “Sono più che soddisfatto di quello che ho trovato e vissuto a Borgaro. Ho accettato perché c’era un progetto a lungo termine, di almeno tre anni, e continuerò a fare questo. Non mi piace andare in una società per vincere il campionato e basta. Voglio un progetto di crescita. Non nego che mi piacerebbe continuare a lavorare con Licio Russo, ma non è una cosa semplice e lui è un allenatore che ha parecchio mercato”. Radiomercato accosta al Borgaro Nobis il nome di Mimmo Ciccù come nuovo direttore sportivo. Cicciù è reduce dall’esperienza in terra lombarda con la Folgore Caratese e potrebbe portare con se anche l’esperto difensore centrale Giuseppe Cacciatore, ex Chieri e Pro Eureka. Per la panchina i nomi caldi sono due, entrambi con un passato alla Pro Eureka: Sandro Siciliano (corteggiatissimo dal Lascaris) e Andrea Caricato (che sembra il favorito numero uno), reduce da due annate non troppo fortuna tra Rivoli ed LG Trino dopo. Passando a parlare di Pro Eureka ci potrebbe essere qualche cambiamento anche in casa blucerchiata. L’annata appena conclusa è stata più che positiva sotto la guida tecnica di Paolo Tosoni e quella generale di Pasquale Romagnino. Ottimo piazzamento in classifica con un girone di ritorno da “top club” e la crescita esponenziale di tanti giovani del vivaio che hanno esordito e fatto bene in prima squadra. La panchina di Tosoni sembra più che salda, ma nelle ultime ore si sta facendo strada l’ipotesi di un eventuale ritorno a Settimo di Vincenzo Gaudio Pucci, ex numero uno della Pro, protagonista della straordinaria promozione in serie D un decennio fa. Con Gaudio Pucci, attualmente direttore sportivo dell’Alpignano, potrebbe sbarcare in via Cascina Nuova anche il tecnico Davide Nastasi dell’Alpignano. La quasi certa non iscrizione al campionato del Derthona e l’unione di intenti tra Orizzonti United e Alicese stanno per dare il via a settimane infuocate.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

SHORT TRACK. Secondo posto per Fontana nei 1500 in Coppa del Mondo a Montreal

Arianna è tornata. Dalla scintillante campagna olimpica di PyeongChang, passando per l’anno sabbatico e arrivando …

TENNIS. Sinner vince la terza edizione delle Next Gen ATP Finals

Jannik Sinner ha vinto la 3/a edizione delle Next Gen Atp Finals 2019, battendo nell’Allianz …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *