Home / Torino e Provincia / Borgaro Torinese / CALCIO. Eccellenza: fortuna e cuore, il Borgaro c’è
Geografo, attaccante del Borgaro

CALCIO. Eccellenza: fortuna e cuore, il Borgaro c’è

Chiamatela “zona Borgaro”. La squadra gialloblu conquista il secondo successo consecutivo, ancora una volta in pieno recupero. Dopo l’Ivrea, gli uomini di Licio Russo regolano a tempo scaduto anche l’Omegna e si avvicinano sempre più ad una salvezza della quale manca solamente l’ufficialità. Se non altro va premiato il carattere dei borgaresi, mai domi e determinati a raggiungere l’obiettivo sino al triplice fischio. La gara con l’Omegna si decide tutta nella ripresa, che si apre con il primo colpo di scena di giornata. Al 10’ Cantele respinge sul palo un calcio di rigore di Bogani e poi si supera anche sulla pronta ribattuta di Tiboni, deviando la conclusione ravvicinata in angolo. La doppia occasione fallita non ferma i padroni di casa che passano in vantaggio con Cordone, smarcato davanti alla porta con il tacco da Tiboni. Il Borgaro gioca sotto ritmo e fatica ad imbastire la manovra. Merito dei padroni di casa che, invischiati nella lotta per non retrocedere, provano a serrare gli spazi senza concedere nulla. Gli ultimi 20’ di gara sono però appannaggio degli ospiti, che grazie anche all’innesto di Geografo alzano il baricentro trovando le geometrie giuste. E proprio il neo entrato fa le prove del gol con una conclusione neutralizzata in corner da Fovanna. Il pari è nell’aria e si concretizza al 41’ sugli sviluppi di una punizione calciata da Geografo che il portiere locale non riesce a trattenere. Il pari affossa definitivamente i rossoneri e ringalluzzisce gli uomini di Russo che si proiettano in avanti alla ricerca del raddoppio, trovato al terzo minuto di recupero in piena “zona Borgaro”. Zigliani vince un contrasto su Pecci e si invola verso la porta, trovando il corridoio vincente nell’angolino opposto che vanifica l’uscita di Fovanna. La rete dell’esterno consegna al Borgaro un successo insperato e, per questo motivo, ancora più bello da festeggiare. La salvezza e ora ad un passo e potrebbe concretizzarsi già sabato prossimo in casa della Junior Biellese. «Siamo salvi al 70%», afferma Licio Russo, che poi analizza la gara: «Salvo solo il risultato, perché l’atteggiamento non mi è piaciuto. Abbiamo faticato, recuperando solo negli ultimi 20’. Tante volte però abbiamo giocato bene senza conquistare punti, quindi va bene così, abbiamo compensato. Ormai siamo abbonati agli ultimi minuti, segno che la squadra ci crede sempre, fino alla fine».

 

OMEGNA-BORGARO  1-2
MARCATORI: 21’ st Cordone, 41’ st Geografo, 48’ st Zigliani.
OMEGNA: Fovanna, Pecci, Magni, Danini, Bainotti (16’ st Cordone), Perini, Manfroni, Appetito, Cabrini, Tiboni, Bogani. A disp. Gervasoni, Viscomi, Scavazza, Galletti, Torricelli, Marchesagrandi. All. Tabozzi.
BORGARO: Cantele, Mazza, Corbo, Cristino, Erbì (16’ st Muceli), Zanchi, Montari, Zigliani, Porticchio (30’ st Martucci), Alanga (20’ st Geografo), Enam Mba. All. Russo.
ARBITRO: Bracconi di Brescia.
NOTE: ammonito Manfroni. Cantele (10’ st) para un rigore a Bogani.

 

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

TRAIL RUNNING. Gambe, polmoni e cuore al servizio degli altri

TRAIL RUNNING. Gambe, polmoni e cuore al servizio degli altri

Speranza in movimento. La traduzione italiana di Hope Running, simboleggia quello che rappresenta l’onlus fondata …

Basket

BASKET. Si va oltre la suddivisione in attività di interesse nazionale e non

La Federazione Italiana Pallacanestro sta lavorando per consentire a tutti i propri tesserati, dal Minibasket …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *