Home / Torino e Provincia / Borgaro Torinese / CALCIO. ECCELLENZA. Borgaro ko, pagate le assenze
Giorgio Cantele, portiere del Borgaro

CALCIO. ECCELLENZA. Borgaro ko, pagate le assenze

Un Borgaro meno brillante del solito incappa nella seconda sconfitta consecutiva e riapre – solo apparentemente – il campionato. Se quello di domenica scorsa in casa dell’Ivrea Banchette era stato un ko frutto di episodi, quello di domenica contro il Città di Baveno è invece più che meritato. La squadra di Licio Russo paga le tante assenze in difesa e a centrocampo e una prestazione al di sotto della media stagionale da parte di alcuni giocatori. Non certo di Giorgio Cantele, al solito tra i migliori in campo,  capace di tenere a galla i giallolbu finché ha potuto con interventi importanti, ma incolpevole sul gol partita realizzato da Tonsi al 34’ della ripresa. “La sconfitta ci sta – ammette sincero Russo –, perché hanno giocato meglio di noi meritando i tre punti. Certo che le assenze di quattro titolari, per di più forti fisicamente, si sono fatte sentire. Inoltre alcuni dei miei giocatori erano sottotono, mentre quelli del Baveno si sono presentati bene, convinti di fare risultato”. Ecco spiegata la differenza tra le due squadre emersa sin dalle prime battute, con il Borgaro in affanno a centrocampo e confusionario in avanti ed il Baveno padrone del gioco. Gli ospiti provano a più riprese a passare ma devono fare i conti con Cantele che al 7’ sbarra la strada al tentativo di Piraccini e, poco prima dell’intrevallo, blocca una punizione velenosa di Sogno. Il Borgaro cresce nella ripresa puntando sulla vivacità del ‘98 Garofalo e sull’imprevedibilità di Geografo che, però, non sembra essere in giornata. Si sveglia anche Del Buono il quale detta i tempi in mediana e scalda i guanti di Romani, sulla cui respinta Riccio non riesce a centrare il bersaglio. Nel miglior momento dei padroni di casa è però il Baveno a tornare all’assalto della porta difesa in maniera impeccabile da Cantele, che fa buona guardia prima su Trentani poi su Sogno. Il portierone borgarese nulla può sul tocco ravvicinato di Tonsi che decide il match. Russo getta nella mischia Sansone nel tentativo di rientrare in partita, ma l’esterno viene espulso in maniera eccessiva dal direttore di gara. Se il risultato non cambia più è solo eprché Cantele blocca ancora in maniera magistrale una conclusione di Sogno. “Dispiace perdere ma è stata una domenica storta – conclude Russo –: la squadra non mi è piaciuta. Non sono preoccupato per la classifica, semmai per le tante squalifiche che avremo nelle prossime gare. Stiamo facendo un campionato eccezionale ed era strano che fossimo a +10 dalle inseguitrici”.

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Avatar

Leggi anche

BORGARO. Covid: ragazzini senza mascherine, scatta multa da 400 euro

Multe di 400 euro per chi è senza mascherina a Borgaro, nel Torinese. Alcune sanzioni …

La chivassese Sofia Albertone di scuola Eurogymnica

GINNASTICA RITMICA. Fine settimana da leader per Eurogymnica

Nonostante il vociferare su possibili nuovi blocchi delle attività sportive, il weekend appena trascorso ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *