Home / Sport / Calcio / CALCIO. Coppa Piemonte Prima Categoria. Il Cigliano parte subito con le marce alte e stende il Gassino SR
Il Cigliano parte subito con le marce alte e stende il Gassino SR

CALCIO. Coppa Piemonte Prima Categoria. Il Cigliano parte subito con le marce alte e stende il Gassino SR

La Coppa Piemonte di Prima Categoria inizia subito con una grossa sorpresa. Nel girone 7 il Gassinosanraffaele, una delle corazzate costruite in estate, cade sul campo del Cigliano. I giallorossi si impongono 2-0 sui collinari e di fatto lo costringe all’impresa nella seconda partita in programma domenica prossima al “Bertolini” contro La Chivasso. Prestazione pimpante quella dei ciglianesi trascinati da un Carnaroglio in grande spolvero. Il cannoniere ci mette lo zampino sul primo gol con un pallone protetto e appoggiato per l’accorrente la cui conclusione si insacca grazie anche all’incertezza di Cereser. Al Gassino non basta l’esperienza degli ex Pianese Rosso e Delli Santi: la squadra di Luca Filograno appare ancora in precaria condizione fisica tanto che l’unica vera occasione capita proprio sui piedi di Delli Santi, ma Nkwakam salva tutto alla disperata. Cereser riscatta l’errore precedente parlando un calcio di rigore a Germano (penalty concesso per dallo di Piconeri su Formia), ma il colpo di grazia è solo rimandato alla metà della ripresa quando Carnaroglio si mette in proprio, mette a ferro e fuoco la difesa gassinese e firma il raddoppio con un’azione di forza. Il Gassino non trova la forza per reagire e al Cigliano non resta che abbassare i ritmi e controllare agevolmente il doppio vantaggio.

Buona la partenza di Cafasse Balangero che passa 2-1 sul campo del Mathi Lanzese. Vittoria in rimonta per la banda di Stefano Fioccardi che si permette anche il lusso di fallire un calcio di rigore con Aimone nel primo tempo (conclusione centrale che viene neutralizzata da Gallo). Sempre nella prima frazione di gioco gli orange si divorano una clamorosa occasione con El Hachmaoui. In avvio di ripresa il Mathi Lanzese sblocca la contesa con un gran bolide di Panero dalla distanza che incenerisce Finessi. Ancora El Hachmaoui a mancare il gol dopo un bello spunto personale poi nel finale di gara emerge il Cafasse Balangero che prima pareggia con l’incornata di Boscolo, poi a 2’ dalla fine piazza l’auto vincente con Radu che dal limite dell’area c’entra l’angolino basso. Domenica prossima il Mathi Lanzese se vuole provare a restare aggrappato alla Coppa dovrà tassativamente battere il Corio con almeno due gol di scarto.

Si chiude 2-2 il derby tra Strambinese e La Vischese. Azzurri in vantaggio dopo 9’: Vicario sulla sinistra lavora un bel pallone e dal fondo appoggia al centro per l’accorrente Fabrizio Padovan che di piattone insacca agevolmente. Dopo un salvataggio di D’Amico su Migliorin lanciato a rete, La Vischese pareggia su calcio di rigore concesso per un contatto in area azzurra tra Campanella e Bertone. Dal dischetto Scuto spiazza Pellitteri. La Strambinese crea di più in fase offensiva e in avvio di ripresa torna in vantaggio: lancio di Ferrero a pescare l’inserimento di Migliorin in area abile a sfruttare l’incertezza della difesa azulgrana e ad infilare D’Amico con un beffardo colpo di testo. La Vischese reagisce e dopo un miracolo di Pellitteri su Ponsetto, ci pensa il solito Mendo a siglare il definitivo 2-2 con una prepotente incornata. Nel finale D’Amico nega il successo alla Strambinese che domenica sarà di scena sul campo del Colleretto Pedanea per la seconda giornata.

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

Kaede Marsili, Eleonora Bonaffini e Carlotta Cernusco degli Arcieri Varian

TIRO CON L’ARCO. La Compagnia Arcieri Varian si conferma nella gara interregionale indoor di Torino

Le associazioni sportive piemontesi di tiro con l’arco si trovano a dover fronteggiare condizioni sempre …

GASSINO. Il comune acquista le azioni di Seta spa

Nel consiglio comunale di lunedì il consiglio comunale ha formalizzato l’acquisto delle quote di Seta. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *