Home / Calcio Italia / CALCIO. Champions, Agnelli: “Ajax modello, ha fatto scuola”
andrea agnelli
Andrea Agnelli, presidente della juventus

CALCIO. Champions, Agnelli: “Ajax modello, ha fatto scuola”

Una “società modello, che ha fatto scuola” continuando a puntare sulla “tradizione del settore giovanile” per restare competitiva a livello internazionale. Si parla di seconde squadre, a Torino, quando l’urna di Nyon abbina alla Juventus l’Ajax. Ed è così che il presidente bianconero Andrea Agnelli dipinge gli avversari sorteggiati per i quarti della Champions League. Gli olandesi, dice, sono “l’esempio principe” che, anche in un mercato senza tante risorse, si possono avere “squadre di alto livello internazionale. La finale di Europa League, due anni fa, e l’accesso ai quarti della Champions eliminando niente meno che il Real Madrid, lo stanno a dimostrare. “Dovremo stare molto attenti, contro il Real mi sono piaciuti tantissimo”, rivela Pavel Nedved, Pallone d’Oro e vicepresidente della Juventus. “Saranno due bellissime gare – prosegue – che dovremo affrontare come abbiamo fatto con l’Atletico: a Madrid non abbiamo fatto molto, ma in casa abbiano giocato come si deve. I ragazzi erano determinati, concentrati, si vedeva che sta per accadere qualcosa di grande…”. Così dovrà essere contro gli olandesi, il 10 aprile ad Amsterdam e il 16 all’Allianz Stadium di Torino. “Non ci sentiamo già in semifinale, le gare con l’Ajax sono sempre state tirate”, osserva ancora Nedved, che ricorda un “bellissimo gol” segnato agli olandesi nel 2004. Nessun timore che Ronaldo venga squalificato per il gestaccio contro l’Atletico: “Non ha fatto nulla di male, bisogna capire certe emozioni…”. Dell’Ajax non si fida anche Leonardo Bonucci. “Sono in forma, pieni di talento, dinamici”, dice il difensore bianconero, che ha appreso del sorteggio al rientro negli spogliatoio dall’allenamento. “Servirà la Juve vista al ritorno con l’Atletico – conclude – dobbiamo ambire ad essere perfetti da qui al termine della stagione”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. Di Biagio e la generazione Kean, figli di un progetto

Sorride la giovane Italia di Roberto Mancini, trascinata ieri dalle reti di Barella e Kean …

CALCIO. Porte aperte Stadium,40 mila per Juve donne da scudetto

Una giornata così, nello stadio di Ronaldo tutto esaurito, l’aspettavano da anni. Da quando, ancora …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *