Home / Sport / Calcio / Calcio. Prima Categoria. La Chivasso, poker a Vistrorio

Calcio. Prima Categoria. La Chivasso, poker a Vistrorio

Dopo il mezzo passo falso di domenica scorsa contro il Livorno Ferraris, la marcia della capolista La Chivasso riparte con più decisione che mai. Nell’anticipo di sabato i biancorossi hanno rifilato un sonoro 4-0 al Valchiusella offrendo sprazzi di bel gioco. Match mai in discussione con la superiorità tecnica dei biancorossi che emerge sin dalle prime battute, anche se i padroni di casa in con grande grinta sono rimasti aggrappati la match per 75’ prima di mollare definitivamente nel finale. Il Valchiusella ha affidato le chiavi della propria manovra a Matteo Baldi che nella prima mezzora ha messo in difficoltà i primi della classe mettendo in mostra tutte le proprie doti tecniche. L’equilibrio dura 24’ poi La Chivasso accelera e mette alle corde i rososblu. Corso spreca una buona occasione al 12’ sparando su Zucca in uscita. Il vantaggio matura grazie ad un pallone “scippato” in pressing da Corso a Tshibangu in mezzo al campo e verticalizzato immediatamente per Postiglione che a tu per tu con Zucca è freddo quanto basta nell’infilarlo con un tocco di punta. Mister Girauloperde Porneala (problema muscolare al flessore della coscia destra), ma il neo entrato Di Marco è subito protagonista del raddoppio mettendo in mezzo dalla destra un pallone che Postiglione, lasciato colpevolmente solo dalla difesa avversario, deposita in fondo al sacco con un preciso piattone dal limite dell’area. Postiglione è in giornata di grazia e in avvio di ripresa va vicinissimo alla tripletta personale con una prepotente incornata che si stampa in pieno sulla traversa. Proprio nei primi minuti della seconda frazione di gioco il valchiusell tenta di approfittare di un leggero rilassemento mentale della capolista e si fa vedere dalle parti di Montalbano, pronto ad opporsi sulle conlcusioni in rapida successione di Alu e Matteo Baldi. Quando La Chivasso riparte in contropiede trova sempre il modo di fare male. Corso prima centra la base del palo (decisiva la deviazione di Zucca), poi viene steso in area da Tshibangu e si guadagna il penalty che Poleo trasforma senza patemi. Il capitano biancorosso non vuole essere da meno di Postiglione e nel finale cala il poker sfruttando un lancio di Di Marco e fredda in uscita Zucca. Il successo serve a mantenere una lunghezza di vantaggio sul Bianzè: sabato nuovo anticipo per i biancorossi impegnati al Pastore contro La Vischese (fischio d’inizio alle 20.30).

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

BEACH VOLLEY. Lupo e Nicolai conquistano il pass per Tokyo 2020

Daniele Lupo e Paolo Nicolai hanno conquistato la qualificazione per Tokyo, ottenendo uno dei due …

RUGBY. Il XV scelto da O’Shea per l’esordio contro la Namibia nella Rugby World Cup 2019

Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che domenica alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *