Home / Calcio Italia / CALCIO. Arbitri: Beretta e Nicchi “Tecnologia aiuterà”
Arbitri seria A

CALCIO. Arbitri: Beretta e Nicchi “Tecnologia aiuterà”

”La tecnologia sarà un valore aggiunto: darà la ‘certezza del diritto’, aiuterà gli arbitri e rafforzerà il loro ruolo”. Alla vigilia del campionato, in occasione del primo raduno arbitrale oggi a Coverciano, il presidente della Lega A Maurizio Beretta ha dato il benvenuto alla grande novità della Var, la Video assistance referee, che sarà introdotta da settembre. ”Ma non sarà una moviola in campo” si sono affrettati a ribadire il presidente dell’Aia Marcello Nicchi e l’arbitro internazionale Nicola Rizzoli. E in ogni caso non influirà sulle gare ma servirà a riesaminare certe situazioni di gioco, dai gol fantasma ai rigori alle simulazioni. ”Ai tanti impegni che già hanno gli arbitri dovranno aggiungere anche questo: sarà utile per spazzar via certi dubbi questa sperimentazione renderà la stagione faticosa seppur entusiasmante per come si sono rafforzati i club. Comunque gli arbitri sono pronti” ha                 affermato Nicchi in Aula Magna davanti ai 22 fischietti di A e ai 26 di B (assenti solo Tagliavento e Valeri impegnati ieri nei preliminari delle coppe), tutti protagonisti delle riprese                 video del regista Pif. Ma il numero uno dell’Aia ha anche altri obiettivi: ”La presenza dell’ultrà serbo Ivan Bogdanov ieri al Mapei Stadium fa riflettere quanto l’Italia sia avanti sul tema-sicurezza. E chi aggredirà gli arbitri farà sempre più fatica a farla franca” ha evidenziato Nicchi che ieri ha ricevuto per telefono gli auguri dal presidente della Figc Carlo Tavecchio assente oggi per impegni e avvicendato da Beretta quale vicepresidente federale vicario: ”Siamo onorati di essere fra i campionati che introducono la tecnologia, la A è sempre stata favorevole e già la ‘gol line tecnology’ ha dato risultati importanti”. La B invece dovrà attendere per il disappunto del presidente Abodi: ”Avrei voluto vederla introdotto anche da noi ma è giusto lasciare la sperimentazione alla massima serie, vorrà dire che lavoreremo con gli arbitri ancor più sulla conoscenza delle regole e sul rispetto dei ruoli”. E il dg della Figc Michele Uva ha confermato l’investimento da 3 milioni di euro per rendere sempre più all’avanguardia Coverciano, sede dei ritiri arbitrali oltreché delle nazionali. In chiusura l’arbitro internazionale Marco Guida ha ricevuto il premio ‘Giovanni Mauro’ per la stagione passata ed è stato riservato un lungo applauso a Rizzoli per l’operato all’Europeo: ”Siamo curiosi verso questa tecnologia ma intanto invito i calciatori a lavorare tutti insieme per migliorare sul terreno del rispetto reciproco”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. La Nazionale Italiana compie 110 anni

Compie oggi 110 anni, ma non li dimostra. E’ la Nazionale italiana di calcio che, …

Cairo: "Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema"

Calcio. Cairo: “Andare oltre il 30 giugno rischia di essere un problema”

“Giusto salvare coppe e campionati, però andare oltre il 30 giugno rischia di essere un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *