Redazione

di: Redazione

Home / Calcio Italia / CALCIO. Allegri ordina “più fatica per difendere meglio”

CALCIO. Allegri ordina “più fatica per difendere meglio”

Una buona Juventus è bastata per superare il Cagliari e per infilare la decima vittoria in undici partite, miglior partenza per la storia recente della società bianconera. Per vincere lo scudetto, secondo Allegri, servirà però qualcosa in più: “Dobbiamo fare ancora più fatica tutti insieme in difesa”, è il richiamo del tecnico bianconero, scottato dalla settima partita in campionato con almeno un gol subito. “Da qui a gennaio ci aspettano due mesi di grandi partite” ha proseguito, preannunciando il doppio impegno di prestigio che attende i bianconeri prima della sosta: mercoledì all’Allianz Stadium con il Manchester United, per strappare la certezza della qualificazione agli ottavi di Champions, domenica sera con il Milan a San Siro, big match che farà calare il sipario momentaneamente sulla Serie A.
Pjanic ha recepito il messaggio di Allegri: “Ogni anno giochiamo una sessantina di match, il mister ci ripete sempre che bisogna gestire le partite. Provare a chiudere più velocemente le partite per poi gestire: non si può andare sempre a duecento all’ora. In Serie A – prosegue il centrocampista bosniaco – chi prende meno gol vince il campionato: dobbiamo migliorare nella fase difensiva per subirne meno””
Con il Cagliari, ieri è stata una serata quasi perfetta per Cristiano Ronaldo, che ha lanciato Cuadrado in occasione del gol e ha anche colpito un palo: “Stima, affetto, vittoria! Grande Juve” ha esultato CR7 sui social.
Le giocate e i gol di Ronaldo sono un potenziale da non sprecare con cali di tensione in difesa, che hanno rimesso in corsa il Cagliari: “In questa Serie A non esistono partite facili, tutti ci aspettano e dovremo sempre farci trovare pronti – mette in guardia Bonucci -. Decima vittoria e adesso prepariamoci al meglio per una grande notte di Champions in casa nostra, nel nostro stadio”. L’avvicinamento al match con i Red Devils di Mourinho, atteso da tutto lo stadio dopo la querelle dell’andata, non è iniziato nel migliore dei modi per Allegri, che alla ripresa alla Continassa ha dovuto fare a meno di Douglas Costa e Matuidi, entrambi sostituiti a partita in corso con il Cagliari. Per il brasiliano un problema muscolare agli adduttori, terzo inconveniente in poche settimane per l’ex Bayern, sostituito a metà partita da Allegri, mentre per il francese una contusione che lo ha costretto a trattamenti fisioterapici. A parte hanno svolto allenamento personalizzato Chiellini e Bernardeschi, mentre Mandzukic, che ha lasciato il ritiro poco prima della partita per il riacutizzarsi del problema alla caviglia, si è allenato in parte con i compagni e resta in dubbio per la sfida di mercoledì con i Red Devils che, in caso di vittoria dei bianconeri, significherebbe passaggio del turno in Champions e 14a vittoria su 15 partite.

Commenti

Leggi anche

CALCIO. Pjanic lascia la Nazionale, ma l’infortunio non è grave

E’ durato poche ore, in casa Juventus, l’allarme per le condizioni di Miralem Pjanic. Il …

Roberto Mancini

CALCIO. Mancini va all’attacco ‘conquistiamo final four’

La certezza è che Roberto Mancini attenderà l’ultimo momento per decidere la formazione anti-Portogallo in …