Home / Torino e Provincia / Brandizzo / CALCIO A 5. SERIE B. La L84 vola ai quarti di finale playoff

CALCIO A 5. SERIE B. La L84 vola ai quarti di finale playoff

Come un atleta del salto in alto a caccia del proprio record personale, la L84 alza l’asticella e riesce ad ottenere la misura mai raggiunta prima. Dopo aver conquistato il secondo posto in campionato, infatti, i verdeneri superano anche il primo turno playoff battendo in casa i trevigiani del Miti Vicinalis. 5-2 il risultato finale in favore dei ragazzi di Michele Barbieri, che raggiungono l’obiettivo stagionale avendo migliorato – e di molto – l’epilogo della stagione passata.

La strada che porta alla promozione in Serie A2 è però ancora lunga e piena di insidie. Prossima tappa i quarti di finale, da disputare ancora in gara secca nella difficile trasferta di Villorba (in provincia di Treviso) contro i locali, reduci dal 6-1 rifilato al Monza. Un ostacolo difficile da aggirare ma non impossibile. Molto dipenderà come sempre dalle motivazioni dei giocatori e dal peso che su di loro avrà il viaggio in Veneto.

Dopo tre settimane di forza sostata, contro il Miti Vicinalis la L84 dimostra di non aver perso il ritmo partita. A mancare è semmai la lucidità che porta i verdeneri a fallire troppe occasioni sotto misura. In particolare nel primo tempo, caratterizzato da una certa tensione da ambo le parti e da un equilibrio pressoché totale. Iovino si divora l’impossibile, poi è Zamburlin a salvare il risultato in due circostanze decisive. Entrambi si rendono all’11’ protagonisti dell’episodio che potrebbe cambiare volto al match; errore di Iovino in copertura e Zamburlin è costretto all’uscita avventata, ma tocca il pallone con la mano fuori area e viene espulso. Il baby Di Ciommo non lo fa certo rimpiangere e, anzi, serra la porta con interventi da strabuzzare gli occhi. La spinta dei volpianesi viene finalmente premiata a 3’ dall’intervallo con un siluro di Marchiori dalla distanza, deviato dalla barriera. Il roccioso numero 6 della L84 avrebbe subito l’occasione per raddoppiare, ma spreca l’invito di Perino. Ed è proprio quest’ultimo a prendere in mano la squadra nella ripresa con una splendida doppietta che sega le gambe agli ospiti. Il Miti si gioca la carta del portiere di movimento ma viene infilzato altre due volte da Marchiori e Iovino, che rendono vane le due segnature trevigiane e fanno esplodere di gioia il Pala Don Albano di Brandizzo.

Comunque finirà, la stagione della L84 può già considerarsi esaltante.

Commenti

Blogger: Gabriele Rossetti

Leggi anche

BASEBALL. Prima vittoria azzurra sulla strada che porta a Tokyo 2020

L’Italia di Gerali regola la pratica Repubblica Ceca per 5-1 sul diamante di Bologna, recuperando dopo l’immediato …

GOLF. Pavan e Molinari partono forte nel BMW PGA Championship

Bella partenza di Andrea Pavan, quinto con 68 (-4) colpi, e di Francesco Molinari, campione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *