Home / Torino e Provincia / Cafasse / CAFASSE. Smat, ora si paga l’acqua gasata
il punto acqua smat di cafasse

CAFASSE. Smat, ora si paga l’acqua gasata

Dopo i primi quindici giorni di distribuzione gratuita, l’acqua gasata del punto Smat è diventata, come di consueto, a pagamento, al costo di 5 centesimi ogni litro e mezzo.

La distribuzione dell’acqua naturale, a temperatura ambiente o refrigerata resta gratuita, mentre quella gasata può essere prelevata esclusivamente con la scheda ricaricabile in distribuzione dal box installato presso il Municipio piazza Vittorio Veneto, 1 .

L’accesso al distributore per il rilascio delle tessere o per provvedere alla ricarica è possibile con i seguenti orari: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30; mercoledì dalle 8 alle 13; sabato dalle 8 alle 12.

Per ottenere la scheda è necessario introdurre nel distributore 5 euro, 4 euro di cauzione, saranno rimborsati al momento della restituzione della tessera. La scheda avrà quindi un credito di 1 euro per l’acquisto dell’acqua.

Per le ricariche successive si potrà ricaricare l’importo desiderato sempre presso lo stesso box o qualunque altro box SMAT.

Per prelevare l’acqua è sufficiente introdurre nel Punto Acqua la scheda, dalla quale viene detratto il costo corrispondente alla quantità di acqua prelevata. La tessera è utilizzabile per prelevare acqua da tutti i Punti SMAT, indipendentemente da dove è stata attivata e può essere ricaricata presso qualunque box di ricarica SMAT.

Sul sito www.smatorino.it alla pagina “Punti Acqua” sono indicati tutti i chioschi e i siti dove è possibile effettuare la ricarica.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Dell’impiego ovvero dello Statuto dei lavoratori

Il professor Carlo Ossola (dovrebbero tremarmi le vene dei polsi solo a scriverne il nome), …

IVREA. Italgas acquista il 15% di Aeg Reti Distribuzione

Italgas società quotata alla borsa di Milano, specializzata nell’attività di distribuzione del gas, con oltre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *