Home / Torino e Provincia / Cafasse / CAFASSE. Il sindaco Marietta punta tutto sulla sicurezza Arriva l’implementazione della videosorveglianza

CAFASSE. Il sindaco Marietta punta tutto sulla sicurezza Arriva l’implementazione della videosorveglianza

Era stato un vero e proprio cavallo di battaglia per l’amministrazione comunale guidata da Andrea Sorrisio e adesso anche il nuovo sindaco Daniele Marietta ha deciso di proseguere sulla via già tracciata. Si parla di sicurezza, e in primis di videosorveglianza.

Nell’ultimo periodo è stato approvato uno studio di fattibilità relativo all’installazione di telecamere, sia nel capoluogo sia nella frazione Monasterolo. L’idea è quella di implementare gli apparecchi attualmente esistenti, per creare una rete ramificata di videosorveglianza con tanto di centro di controllo unico situato nei locali della Polizia Municipale.

«Lo studio di fattibilità prevede l’aggiornamento tecnologico, con nuove coperture, ed il collegamento diretto tra Cafasse e Monasterolo – spiega Marietta -. Il progetto ipotizza inoltre una possibile copertura sugli accessi di via Lanzo. Sicuramente non è semplice da realizzare ma sarebbe molto importante per un discorso di prevenzione incendi e di furti. Ormai via Lanzo è percorsa a piedi da famiglie ed escursionisti grazie alla facilità di accesso, alla Big Banch ed alla Cà Bianca, quindi è necessario mettere in sicurezza quella zona».

Verranno coperte la piazzetta antistante “La nostra Agorà”, sempre molto frequentata, a cui seguirà la nuova piazzetta del Mulino, e poi la zona dell’ex Magnoni e Tedeschi con il Parco Giochi annesso. Il secondo lotto, dovrebbe partire il prossimo anno e riguarderà Monasterolo, anch’essa monitorata in ogni vicolo buio.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Zac! e Movicentro: i tempi si allungano

Ci sa tanto che sarà ancora molto lunga, impervia e tempestosa la strada per regolarizzare …

Museo garda

IVREA. Cede una trave, Museo Garda transennato

Stava cedendo una trave che regge una falda del tetto sul cortile del museo Garda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *