Home / Aziende / BUTTIGLIERA ALTA. Re Italia Franchising: se puoi sognarlo, puoi farlo (VIDEO)
La sede di Re Italia

BUTTIGLIERA ALTA. Re Italia Franchising: se puoi sognarlo, puoi farlo (VIDEO)

“Fede nel futuro, forza nel presente”. “Se puoi sognarlo, puoi farlo”.
Sono solo alcuni dei tanti aforismi motivazionali impressi, bianco su nero, sulle pareti della nuova sede del Gruppo Re Italia, in strada della Praia 8 a Buttigliera Alta.
Il 1° giugno s’è inaugurata la nuova stagione del franchising di Re Italia. Ma non solo.
L’azienda alle porte della Valle di Susa, da anni leader nel settore dei serramenti e dei tendaggi da esterno in tutto il territorio nazionale, ha infatti aperto le porte della sua ‘base’.
“Una sede operativa e funzionale”, sorride e spiega l’ad di Gruppo Re Italia, Roberto Pane.
L’inaugurazione del franchising dei serramenti è coincisa con il taglio del nastro dei nuovi locali.
Un evento, nell’evento.
La base di Re Italia Franchising sorge nell’area industriale di Buttigliera. All’ingresso, lo showroom immerge immediatamente il visitatore nel mondo griffato “Re Italia”: le corone dorate sulle pareti scure, le frasi motivazionali sui muri, l’ampio campionario di serramenti e zanzariere esposti, il dehor ricreato con uno dei modelli di maggior successo di pergoluce.
Sembra di essere in una boutique del serramento, ma in realtà ci si ritrova in una sede operativa nel vero e proprio senso della parola. Al piano terrà c’è l’ampio magazzino dove vengono convogliati i prodotti dei punti vendita del franchising. Al primo piano hanno sede gli uffici amministrativi, al secondo un open space da 300 metri quadrati con sala per conferenze e convegni, tavolo per riunioni e meeting di lavoro.
A far da filo conduttore tra i vari livelli della sede, il marchio inconfondibile di Re Italia sulle pareti e la cura, giusta, per i dettagli. Che sono un must dell’azienda.
“L’attenzione al dettaglio è molto importante per la nostra realtà – spiega Roberto Pane -. Sia nei confronti del cliente che serviamo, sia nell’ambiente che quotidianamente viviamo. La ricerca del bello nei prodotti e nella sede serve a creare un valore. Anche la soddisfazione dei dipendenti, per noi, è valore”.
Per questo, al piano interrato dell’azienda, a disposizione dei lavoratori di Re Italia c’è una palestra con tutto l’occorrente per mantenersi in forma, scaricare lo stress e allenare la squadra.
“Aver cura prima di tutto di se stessi è il miglior biglietto da visita per i nostri futuri clienti”, sorride e conclude l’amministratore delegato di Gruppo Re Italia.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Perchè mi hanno lasciata sola? Federica Ranieri: Ecco la mia verità! (con video)

Ci sono guerre che vanno combattute sino in fondo e guerre che possono essere rimandate …

SETTIMO TORINESE. Prima il Kenya o prima gli italiani?

Un leghista che raccoglie fondi per gli africani. È il caso di Manolo Maugeri, neo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *