Home / Torino e Provincia / Brandizzo / Buscaglia: “Abbiamo fatto del nostro meglio”
Buscaglia
Il sindaco Roberto Buscaglia

Buscaglia: “Abbiamo fatto del nostro meglio”

Il mandato amministrativo del sindaco Roberto Buscaglia volge al termine. La prossima primavera a Brandizzo si svolgeranno infatti le elezioni amministrative per scegliere il nuovo sindaco e la nuova composizione del Consiglio comunale. A distanza di alcuni mesi dal voto, con quasi un’intera legislatura alle spalle, abbiamo incontrato il primo cittadino per fare il punto su quello che è stato fatto, su ciò che c’è ancora da fare, sulle difficoltà incontrate, sulla situazione del Comune, ecc… ecc… “Tanto per cominciare – inforca Roberto Buscaglia – desidererei fare una promessa: la mia amministrazione ha ereditato una situazione pesantissima da chi ci ha preceduto, con una indisponibilità per il bilancio comunale di circa un milione di euro. Una cifra significativa, se rapportata ai circa quattro milioni di euro delle entrate correnti. Uno scoperto attribuibile alla irresponsabilità e incapacità di chi ci ha preceduto, che ha fortemente inciso anche sulle nostre scelte programmatiche. Così come ha inciso la progressiva riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato centrale, che per Brandizzo ha voluto dire un milione di euro in meno…”. “Nonostante il complicato quadro finanziario di riferimento – tiene a sottolineare il sindaco uscente -, la nostra Giunta ha cantierizzato il nuovo complesso scolastico in zona Prati Neivati, il cui costo di circa 2 milioni di euro è certamente considerevole a fronte di un progetto autorizzato dalla precedente amministrazione non rispondente alle ridotte dimensioni della popolazione scolastica brandizzese. Inoltre, in tema di edilizia scolastica, sono stati messi a norma di sicurezza tutti gli edifici e sono state ottenute le relative certificazioni di idoneità. Il quadro finanziario ha imposto politiche di razionalizzazione della spesa pubblica per contenere i costi, come l’imponente intervento sui punti di illuminazione pubblica, la cui trasformazione con lampade a led, riduce significativamente sia i costi delle bollette della luce, che quelli degli interventi di manutenzione e sostituzione delle lampade. Per quanto riguarda i lavori connessi alla soppressione dei passaggi a livelli, sospesi per problemi della ditta esecutrice, gli stessi sono di imminente ripresa da parte della nuova ditta assegnataria, dopo il superamento del pesante iter burocratico che ha creato significativi disagi alla popolazione”. In tema di riduzione dei costi, Buscaglia ricorda che sia lui, che i suoi assessori, si sono drasticamente ridotti gli emolumenti con risparmi per le casse comunali valutabili dai 50 mila ai 70 mila euri all’anno. “Questi ed altri risparmi di spesa per circa 500, 700 mila euri all’anno – prosegue -, sono stati finalizzati per ampliare gli interventi di assistenza sociale alle persone più in difficoltà, con aiuti diretti ed indiretti, che hanno interessato circa 150 persone all’anno, tenuto conto della richiesta enormemente cresciuta per il periodo di difficoltà economica”. “Sto concludendo questo mandato – prosegue il sindaco – con la soddisfazione di lasciare un bilancio in ordine, dove i dieci principali indicatori di efficienza e di efficacia mostrano risultati significativi tenuto conto del difficile contesto eonomico-finanziario nel quale abbiamo operato. Mi auguro che il prossimo governo prosegua e realizzi il progetto di una struttura medica centralizzata, ma con accessi diversificati per le varie tipologie di utenze. Serviranno massicci interventi di manutenzioni straordinarie, per migliorare il look cittadino e per rafforzare l’immagine di Brandizzo, naturalmente sempre che siano fornite ai Comuni le necessarie risorse finanziarie…”.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

CHIVASSO. La presentazione della Fortitudo è un successo

Uno dei sei palloni utilizzati a Torino durante le finali dei Campionati Mondiali maschili 2018 …

CHIVASSO. Il ponte di via Foglizzo a rischio ma il Comune prende in giro…

Da mesi stiamo cercando di ottenere dal Comune risposte convincenti riguardo alle condizioni del cavalcaferrovia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *