Home / Torino e Provincia / Burolo / BUROLO. “Chi rompe paga” sindaci contro i vandali

BUROLO. “Chi rompe paga” sindaci contro i vandali

Vandali alla scuola media Enrico Fermi di Burolo. I sindaci di quattro paesi scrivono una lettera ai genitori. L’iniziativa è stata promossa dal primo cittadino Burolese Franco Cominetto (in foto) ed ha immediatamente trovato l’appoggio di Luigi Sergio Ricca di Bollengo, di Piero Osenga di Cascinette d’Ivrea e di Maurizio Fiorentini di Chiaverano.

Viste le continue e ripetute segnalazioni, pervenute in seguito ai danni arrecati agli arredi e agli infissi della struttura scolastica, causati dal comportamento tenuto da alcuni allievi della scuola. Considerato che i danni sono a carico delle amministrazioni Comunali. Considerando anche, che con le cifre stanziate per ripristinare i danni, si potrebbe acquistare materiale per le attività didattiche. Si comunica che d’ora in poi i danni causati saranno a carico del responsabile che lo causa, nel caso in cui non venisse individuato il responsabile, o i responsabili, la spesa di ripristino del danno sarà sostenuta in solido tra tutti gli allievi”.

E’ il tono di una lettera che i primi cittadini, tramite la direzione scolastica, hanno fatto recapitare ad ogni famiglia. Stufi dei continui atti di vandalismo: porte prese a calci, catenelle dei servizi igienici sganciate, vaschette del ricarico d’acqua divelte e molti altri ancora.

Un appunto, poi, gli amministratori lo hanno rivolto anche ai genitori che accompagnano i ragazzi. “Troppo spesso – ricordano i sindaci – sono arrivate segnalazioni delle auto dei genitori lasciate in sosta nello stallo riservato allo scuolabus oppure in prossimità dell’ingresso. Se devessere ripetersi il malcostume, manderemo i vigili urbani ad elevare sanzioni…”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Nel giorno della memoria per non dimenticare

Lunedì 27 gennaio, ore 18,30 A 75 anni dal giorno esatto in cui le truppe …

IVREA. Tre studenti stranieri ad Ivrea con “Intercultura”

Il 26 gennaio circa 100 studenti stranieri  verranno accolti in Italia con Intercultura e si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *